Violenza domestica e aggressione psicologica, arrestato 26 enne



Violenza

Violenza domestica e aggressione psicologica: arrestato 26 enne, voleva soldi per acquistare stupefacenti

Già noto per atti di violenza e aggressione psicologica, un giovane 26enne, residente a Fuorigrotta, è stato arrestato e portato nella Casa Circondariale di Poggioreale.

Si tratta della sua seconda detenzione e le ragioni sono perlopiù le stesse.

I carabinieri della Compagnia di Bagnoli si sono recati presso Via Michelangelo di Caravaggio, luogo dove è situata la residenza del ragazzo.

Quest’ultimo divideva l’abitazione con la sorella 25enne e la zia 46 enne.
Sono state proprio queste due donne a denunciare le aggressioni ricevute da parte del ragazzo.

Malgrado fosse appena uscito dal carcere il 4 Giugno, dopo un periodo di detenzione, la situazione sembra non essere cambiata.

L’aggressore è stato seguito e trovato dalle forze dell’ordine, dopo aver tentato di nascondersi all’interno del condominio.

Le due donne sono state trovate in uno stato di panico e shock; erano state ancora vittime di violenza psicologica. L’uomo pretendeva del denaro da loro per l’acquisto di sostanze stupefacenti.

Dopo l’arresto le vittime sono state portate all’ospedale San Paolo.

Visitate e dimesse dopo un giorno con diagnosi di stato ansioso per aver ricevuto violenza verbale e psicologica.

Leggi anche