14 Novembre 2018

Violentato a 16 anni da un parente ai domiciliari

violentato

Orrore nel napoletano, 16enne viene violentato nella sua stessa abitazione da un parente agli arresti domiciliari

Assurda la storia accaduta ad un ragazzo di 16 anni: sarebbe stato, infatti, violentato da un parente che viveva nella sua stessa abitazione sotto regime degli arresti domiciliari.

La famiglia del ragazzo aveva accolto presso la loro abitazione a Marigliano il parente di 22 anni che doveva scontare una pena ai domiciliari.

Il sedicenne, secondo quanto da lui stesso testimoniato, sarebbe stato violentato dall’uomo, C.N., mentre stava dormendo.

Il ragazzo è stato subito dopo accompagnato dalla madre presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Nola.

I sanitari che lo hanno visitato avrebbero riscontrato delle lacerazioni rettali che proverebbero l’avvenuta violenza sessuale.

Il 22enne, originario del rione Villa di San Giovanni a Teduccio, è stato adesso portato in carcere con l’accusa di violenza sessuale su minore.

FONTE: Il Fatto Vesuviano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.