Van Gogh experience a Napoli: un tuffo nei quadri del pittore

Van Gogh experience

Van Gogh experience arriva a Napoli dal 18 novembre per tre mesi fino al 25 febbraio 2018, presso la Basilica di San Giovanni Maggiore

Van Gogh experience a Napoli- Grazie alla Van Gogh experience, la mostra immersiva e multimediale che arriva a Napoli dal 18 novembre al 25 febbraio 2018 presso la Basilica di San Giovanni Maggiore, sarà impossibile per i visitatori non emozionarsi.

Si tratta di un’esperienza a 360 gradi mediante la quale, tutti gli appassionati del pittore olandese, potranno immergersi nella sua arte, entrando fisicamente nei suoi capolavori e regalandosi emozioni uniche e suggestive.

Gli spettatori avranno, secondo quanto riportato dal IlMattino, la possibilità di “camminare” nei suoi quadri, mediante un sistema di proiezioni mapping in 3D. Inoltre, la Basilica stessa sarà rivoluzionata, grazie ad otto grandi schermi che con 16 proiettori ad alta definizione,  i quali permetteranno ai quadri di prender vita e al pubblico di sentirsi più coinvolto che mai.

Tutti gli spazi della Basilica – le pareti, i pavimenti, l’altare stesso – prenderanno i colori dei quadri di Van Gogh: dal giallo dei girasoli al blu intenso della notte stellata. Così facendo lo spettatore diverrà protagonista, parte integrante del percorso video della durata di oltre 1 ora e comprenderà a pieno pensieri e sensazioni di Van Gogh. Il tutto sarà reso ancora più intenso grazie alla colonna sonora che accompagnerà le immagini. La mostra non ha inizio o fine: ognuno segue il percorso sulla base della propria sensibilità.

La struttura della mostra

La Van Gogh experience è divisa in tre parti emozionali: la presentazione dell’artista e della sua vita, la lettura vera e propria dell’animo del pittore e per ultimo i suoi momenti più bui, durante i quali affonda nella follia e nell’alcool.

Proprio durante quest’ultima fase della sua esistenza, darà forma ad uno dei suoi quadri più importanti: “La Notte Stellata“, che rappresenterà gli sbalzi emotivi di Van Gogh. Il quadro sarà accompagnato da una colonna sonora che rimanderà ai suoni tipici degli ospedali psichiatrici.

A chiudere la visita sarà infine un’immagine: un campo di grano con corvi che con i suoi colori vivaci ed estivi, simboleggia l’arrivo di tempi sicuramente più sereni.