Uomo cade da un ponte, la notizia è appena arrivata

Un uomo precipita da un ponte di Via Nuova San Rocco a Capodimonte, si parla di suicidio

E’ accaduto poco fa a Capodimonte, un uomo, di cui non è stata ancora identificata l’identità, sarebbe caduto dal Ponte San Rocco.

L’uomo, dopo la caduta, è rimasto incastrato nel fiume sottostante.

Sul posto sono subito giunti i Vigili del Fuoco e un’ambulanza del 118. Nel frattempo sono in corso le indagini per risalire all’identità della persona precipitata ed anche per ricostruire la dinamica del fatto.

L’ipotesi più accreditata al momento sarebbe quella di un suicidio ma non sono del tutto esclusi altri possibili scenari.

La storia, quindi sembra ripetersi.

Quel ponte da tempo viene considerato pericoloso e, pertanto, andrebbe messo in sicurezza ma, alcune persone del luogo che sono state intervistate hanno dichiarato che il ponte non ha nulla di pericoloso, solo chi si vuole suicidare o si sporge troppo finisce con il precipitare giù.

La storia, quindi, sembra ripetersi. Il Ponte di San Rocco, troppo appetibile per chi ha il male di vivere.

Il Comune deve sicuramente fare di più affinchè siano evitate certe cose.

I regolamenti ci sono e indicano un’altezza minima da rispettare per la sicurezza dei muretti. Sarebbe necessario intervenire anche con delle reti metalliche di protezione.

Tante le associazioni che si stanno muovendo in tal senso, una è “L’Associazione Vallone San Rocco” che cerca di ottenere da anni non solo la messa in sicurezza del territorio, ma anche la trasformazione in parco pubblico del vallone sottostante il ponte. Restano però ancora molte le domande senza risposta:  Perché non è stata ancora montata una barriera protettiva come quella del Ponte della Sanità? Si tratta di una gestione generale, superficiale del territorio, o ci sono precise responsabilità? E’ sempre necessaria la morte di qualcuno per intervenire?

 

 

 

 

 

o le