Turris, Amissima è il nuovo sponsor

Turris
Turris, tutta la società

Buone nuove per il popolo della Turris: sono arrivati due accordi importanti in questi ultimi giorni

Attraverso un comunicato stampa la squadra di calcio di Torre del Greco, nonchè la Turris, comunica ai suoi tifosi che un nuovo sponsor si è voluto unire alla causa dei corallini.

Una notizia che può far solo sorridere i supporter dei corallini poiché questo sponsor arriva direttamente da Milano e ha visto nei colori rosso e bianco un buon motivo per avvicinare il proprio nome.

ECCO IL COMUNICATO

Nuova partnership per la Turris 2016-2017. E’ il gruppo assicurativo AMISSIMA, uno dei nuovi ed importanti sponsor che accompagneranno la Turris nella nuova stagione calcistica. Presente in città con l’agenzia generale CAPANO, il gruppo assicurativo milanese ha voluto abbinare la sua immagine alla Turris, puntando dunque forte, sulla quarta città della Campania.

In una campagna pubblicitaria che vede AMISSIMA ASSICURAZIONI impegnata con i migliori brodcaster nazionali, tra cui Mediaset e Sky, la Turris è dunque onorata e lieta di poter annoverare anche il simbolo dell’importante azienda nazionale di servizi finanziari.

Ma non finiscono qua le sorprese per i tifosi dei bianco rossi.

La AP Turris Calcio Asd è lieta di comunicare che questa mattina, presso gli uffici di Palazzo di Città, è stata firmata la convenzione relativa alla concessione in gestione dello stadio “Amerigo Liguori”. Dopo la determinazione dello scorso mese di aprile, che aveva reso de

finitiva l’aggiudicazione dell’impianto di viale Ungheria, è dunque stata espletata anche l’ultima formalità. 
Per i prossimi nove anni, fino al 28.06.2025, lo stadio Amerigo Liguori sarà quindi nella disponibilità della Turris, risultata aggiudicataria all’esito della gara d’appalto svoltasi lo scorso novembre.

“Un’altra vittoria della Turris – commenta entusiasta il presidente Giugliano – e di questa società che si è messa in testa l’idea di fare le cose in grande. Questo è un giorno importante per la Torre del Greco di fede corallina. Senza stadio non avremmo potuto avviare nessuna programmazione. È stato un lungo percorso, ma l’importante è che anche quest’ultimo passo sia stato finalmente mosso. Cominceremo quanto prima i lavori di adeguamento, come da progetto di manutenzione presentato in Comune”.