Trova portafoglio e lo restituisce, il Sindaco di Marigliano la farà assessore

Comune di Marigliano

Il neo-Sindaco a caccia della misteriosa ragazza che ha restituito un portafoglio con mille euro

Di storie belle come questa ne vorremmo sentir parlare tutti i giorni, soprattutto in tempi difficili e di crisi come quelli che viviamo oggi.

Ma anche quando un fatto del genere capita una volta ogni tanto, ci risolleva sapere che di gente onesta è ancora pieno il mondo e che un giornale può ancora raccontare una vicenda così onorevole in mezzo ad una cronaca che troppo spesso è fatta soltanto di rapine, di omicidi, di povertà.

Il racconto ci arriva da Marigliano, comune di trentamila abitanti a pochi chilometri da Nola, centro industriale importante e sede di monumenti e luoghi di culto.

A Marigliano è sindaco da tre settimane Antonio Carpino, che proprio poche sere fa ha salutato la popolazione che il 31 maggio, alle comunali in città, lo ha eletto primo cittadino.

Qualche giorno fa, il sindaco si è incontrato, infatti, con un nostro collega giornalista, Antonio America di Marigliano.net, al quale Carpino ha raccontato di voler assolutamente affidare l’incarico di assessore alla trasparenza ad una giovane che il sindaco ha casualmente incontrato alla locale stazione dei Carabinieri.

Trova portafoglio e lo restituisce, il Sindaco la farà assessore
Trova portafoglio e lo restituisce, il Sindaco la farà assessore

Il sindaco, trovatosi per caso dai militari, si sarebbe imbattuto in questa ragazza sulla trentina, capelli corti, occhiali da sole e jeans, la quale era intenta a restituire ai carabinieri un portafoglio contenente mille euro, diverse carte di credito e i documenti. La giovane avrebbe trovato il portafoglio a pochi passi dalla filiale del Banco di Napoli di Marigliano.

La ragazza, inoltre, che ha riconosciuto il sindaco, non ha voluto lasciare al primo cittadino il suo numero di cellulare, ma si è comunque detta disposta ad incontrarlo nei prossimi giorni presso gli uffici comunali. Al sindaco, ella ha poi confessato di essere laureata in Lettere e Filosofia e di essere in attesa dello sblocco delle assunzioni nella scuola.

Adesso il primo cittadino la sta cercando, desideroso di presentarle la nomina, perché “è di questi giovani che la nostra politica ha bisogno”, come ha dichiarato il collega di Marigliano.net, nell’articolo personale che proponiamo anche ai nostri lettori.

Soprattutto perché non è tra i consiglieri che il Sindaco dovrebbe nominare i suoi assessori: quelle dovrebbero essere persone di sua fiducia, anche se spesso il gioco politico lo fa dimenticare. Per fortuna questa storia ci fa ben sperare e l’augurio è che il sindaco Carpino possa ritrovare presto la ragazza e nominarla assessore come ha promesso.

Naturalmente, in attesa che questa storia si diffonda e sia conosciuta in tutta Italia, proprio a dimostrare che quella del Sud che ruba e non ha voglia di lavorare è forse soltanto una brutta leggenda metropolitana.