Tragedia nel casertano: lui la lascia, moglie del boss lo uccide

tragedia
FOTO: trentotoday.it

Muore a causa della moglie del boss: Picone fu ucciso perchè aveva lasciato la fidanzata. La tragedia termina con la carcerazione della donna

TRAGEDIA NEL CASERTANO – Nicola Picone, un ragazzo di 26 anni, è morto e sembrerebbe passionale il movente del delitto.

Aveva deciso di porre fine alla relazione extraconiugale con la moglie del boss e lei l’ha ucciso sparandogli sei volte. Il corpo senza vita del Picone fu ritrovato all’interno di una Fiat Panda in un’area di servizio del distributore Agip di viale Europa, ad Aversa.

L’omicidio è avvenuto nel 2018, ad ottobre: ora Rita Mango è in carcere. E’ la moglie di Valerio Nappello, boss dei Lo Russo e anch’egli carcerato.

La donna è stata arrestata  dai carabinieri di Caserta a Miano – spiegano i colleghi di Ansa Campania – un quartiere di Napoli.