16 Agosto 2022

Tragedia a Napoli, 43enne muore per complicanze post partum

Tragedia a Napoli, il capoluogo campano piange Vincenza Donzelli. Solo il 9 agosto aveva partorito suo figlio Vincenzo

SUICIDIO A 12 ANNI

Tragedia a Napoli, donna di 43 anni muore dopo aver dato alla luce suo figlio. Aperta un’inchiesta, gli inquirenti proveranno a far luce sulla vicenda

Tragedia a Napoli – Vincenza Donzelli, compagna di Andrea Cannavale (figlio dell’attore, Enzo) è morta a soli 43 anni dopo aver dato alla luce suo figlio.

La donna era una nota ed apprezzata operatrice culturale, valorizzatrice della Galleria Borbonica, di cui curava il percorso Via delle Memorie.

Vincenza aveva appena partorito ed era ricoverata presso una clinica privata napoletana: improvvisamente, a causa delle complicazioni post partum, è stata trasferita presso l’ospedale Cardarelli, dove è stata ricoverata in terapia intensiva. E’ qui che è venuta a mancare, nella notte tra sabato e domenica.

In buone condizioni di salute il figlio, 4 kg di peso.

La salma di Vincenza sarà a disposizione delle autorità che effettueranno l’autopsia: infatti, è stata aperta un’inchiesta atta a far luce sulla vicenda e chiarire cause del decesso ed eventuali responsabilità.

Tragedia a Napoli, il saluto di Andrea

Toccante il saluto a Vincenza che il marito ha voluto consegnare a Facebook:

«Ti prometto che crescerò nostro figlio con i tuoi valori e con la tua purezza d’animo. Buon viaggio Amore Mio bello. È stato un privilegio averti vissuto. Mi hai fatto vivere il sogno più bello della mia Vita. Ti Amerò per sempre».

A riportare la notizia, i colleghi de Il Meridiano News.

Potrebbe interessarti anche: Furto ai danni di napoletani, rubate anche le mozzarelle

Per non perderti nessuna notizia, seguici sulla nostra pagina Facebook.