Torre del Greco, zia e nipote uccise dal Coronavirus

coronavirus
Foto di repertorio

Torre del Greco in lutto, zia e nipote decedute dopo aver contratto infezione da Coronavirus. Sale a 31 i numero dei cittadini positivi

Emergenza Coronavirus, Torre del Greco piange due vittime. Si tratta di D.D.R. di 75 anni, e di D.D.M. di 46 anni, zia e nipote, già in regime di ricovero ospedaliero. A comunicare la notizia dei due decessi è stato il Centro Operativo Comunale, presieduto dal sindaco Giovanni Palomba, riunito in assetto permanente a Palazzo Baronale.

Secondo quanto riporta “Il Fatto Vesuviano“, sono cinque, invece, i nuovi casi di contagio da COVID- 19.

Sale così a 31 il numero dei cittadini positivi, certificati dalle autorità sanitarie: 20 di questi si trovano in ospedale, mentre 11 sono in isolamento fiduciario presso la propria abitazione.

«Oggi è un giorno molto triste per Torre del Greco- ha dichiarato il sindaco Palomba-. Esprimo il mio personale cordoglio e quello dell’intera Amministrazione comunale alle rispettive famiglie dei nostri concittadini vittime di questa epidemia. E’ un’ora difficile per la nostra città che si può superare soltanto con la collaborazione di tutti. È per questo che chiedo ad ognuno di fare la propria parte, con profonda responsabilità. Uniti ce la faremo».

Nel frattempo, si attendono i risultati degli altri tamponi effettuati in città.

Leggi anche: Terra dei Fuochi, il Coronavirus non ferma i roghi tossici ad Acerra