Torre Annunziata, sequestrati macchinari in un centro medico



armi illegali - torre annunziata

I finanzieri di Torre Annunziata sequestrano macchinari diagnostici ceduti, in modo fraudolento, ad una nuova società da una precedentemente fallita

I finanzieri del gruppo di Torre Annunziata hanno eseguito un decreto di sequestro nei confronti del rappresentante legale di due società sanitarie private, dichiarate fallite nel marzo 2013.

I militari hanno sequestrato macchinari diagnostici e dispositivi medicali che le due società avevano ceduto nel 2012, in modo fraudolento e ad un prezzo non congruo, ad un nuovo centro medico, edificato pochi mesi prima. Inoltre il rappresentante legale di questo centro era lo stesso delle due società.

Secondo quanto riporta NapoliToday, il tutto avveniva in un periodo in cui entrambe le società versavano in uno stato di fallimento.

I militari, eseguendo scrupolosamente numerose indagini e verifiche, hanno potuto riscontrare la mancanza di qualsiasi prova di pagamento da parte della società destinataria del compendio aziendale.

Per questo motivo, i finanzieri hanno messo sotto sequestro i macchinari diagnostici del nuovo centro medico di Torre Annunziata.

Leggi anche