Terremoto Ischia, Renzo Arbore e Gino Paoli: “Solo allarmismo mediatico”



terremoto

I due noti cantautori Renzo Arbore e Gino Paoli denunciano l’allarmismo mediatico costruito attorno ad Ischia a causa del terremoto

Renzo Arbore e Gino Paoli non ci stanno. L’allarmismo mediatico che ancora gira in queste ore circa il terremoto che ha colpito Ischia danneggia gravemente l’immagine dell’isola. “Ci ha spaventato un po’ ma poi abbiamo capito che riguardava solo Casamicciola alta, con dei lutti naturalmente” ha dichiarato Arbore durante un intervista a Tgr Campania. “È un peccato che la comunicazione sia stata troppo allarmistica. Ci stiamo godendo Ischia, un’isola calma, piena di gente, di turisti, fortunatamente anche molto stranieri. Il sisma è stato solo relativo, e ha riguardato solo una piccola parte di Casamicciola alta”.

Anche Gino Paoli è della stessa idea: “Per il sisma del 21 agosto bisognerebbe denunciare i giornalisti che ne hanno parlato perché hanno fatto dell’allarmismo e per avere lo scoop hanno scritto delle cose che non c’entravano assolutamente niente; io li denuncerei, sarebbe una cosa giusta perché hanno fatto un grosso danno a una popolazione che lavora su certe cose, io li denuncerei proprio. Che sia un’isola dove puoi venire tranquillamente e che sia stato esagerato tutto mi sembra molto evidente, soprattutto per me che sono qui”. Il cantante è ad Ischia per un concerto con Danilo Rea, a Lacco Ameno.

Pasquale Balestrieri, consigliere comunale e fratello di Lina, vittima del sisma, polemizza con i due artisti. “Se i giornalisti hanno esagerato e hanno fatto un grosso danno alla popolazione come dice qualcuno c’è chi esagera all’opposto facendo finta che su questa isola non ci sia gente che piange ha sottolineato il consigliere.

A Renzo Arbore, nella serata di ieri, sono state consegnate le chiavi dell’isola a Ischia Ponte dal sindaco Enzo Ferrandino.

Leggi anche