Terra dei Fuochi, discarica Calvi Risorta. 50% di rifiuti speciali pericolosi

terra dei fuochi

Terra dei Fuochi. La discarica Calvi Risorta contiene per oltre il 50% “rifiuti speciali pericolosi. Ieri, venerdì 9 ottobre, c’è stato il sopralluogo della Commissione regionale Terra dei Fuochi. Solo due i consiglieri presenti

Caserta, discarica Calvi Risorta, area ex Pozzi. E’ di ieri mattina, venerdì 9 ottobre, il sopralluogo della Commissione Terra dei Fuochi presso la discarica abusiva più grande d’Europa. Presenti solo due consiglieri su 17: il  Presidente della commissione Gianpiero Zinzi ed il Consigliere Francesco Emilio Borrelli.

La relazione sul materiale presente è a cura del professor Andrea Buondonno dell’università Federico II di Napoli. Oltre il 50% dei rifiuti è stato classificato come “rifiuto speciale pericoloso”.

Sono numerose le buche realizzate dalle ruspe dell’esercito da cui fuoriescono rifiuti a conferma dei 25 ettari ipotizzati da Sergio Costa, Comandante del Corpo Forestale dello Stato, per un volume di materiale sotterrato di due milioni di metri cubi.

terra dei fuochi
Terra dei Fuochi: la discarica di Calvi Risorta

I Casalesi hanno tombato i rifiuti con un metodo quasi scientifico. Tali modalità rendono il terreno compatto e non franoso, con vari strati di rifiuti e terra che si sovrappongono fino all’ultimo strato superficiale di poche decine di centimetri di terreno in buono stato.

“Si tratta della discarica più grande d’Europa e chiunque può accedervi facilmente. Nei dintorni – ha spiegato il consigliere Borrelli dei Verdi – ci sono regolari coltivazioni di frutta e verdura. All’interno lo scenario è apocalittico. Per effettuare una bonifica non basterebbe un bilancio della Regione. Siamo in particolare preoccupati per dei fusti contenenti mercurio 6 che è altamente tossico e inquinante e potrebbe compromettere se non l’ha già fatto la falda acquifera. Finchè non ci saranno i fondi per le bonifiche non conviene continuare a scavare perchè paradossalmente rompere i fusti interrati è più pericolosi che lasciarli sotto terra se non vengono immediatemente prelevati”.  

Di seguito i video e le foto della discarica pubblicati dal consigliere Francesco Emilio Borrelli.

Per la Forestale la Discarica di Calvi Risorta. La più grande d’Europa è stata realizzata in modo organizzato per poter sversare quanti più rifiuti possibile. Ecco le tesimonianze.

Posted by Francesco Emilio Borrelli on Venerdì 9 ottobre 2015

Caserta, Discarica Calvi risorta – area ex Pozzi, oltre il 50 per cento dei campioni prelevati è stato classificato “…

Posted by Francesco Emilio Borrelli on Venerdì 9 ottobre 2015

Questo fusto secondo l’Arpac Campania va subito rimosso dalla super discarica di calvi Risorta. Bisogna anche fermare i…

Posted by Francesco Emilio Borrelli on Venerdì 9 ottobre 2015