21 Novembre 2020

Super anticorpo contro il Covid: pronto l’accordo

super anticorpo

Un super anticorpo monoclonale contro il Covid sarebbe pronto a essere distribuito. Rappuoli: “Stiamo facendo un accordo”

Un super anticorpo monoclonale darebbe una speranza nella lotta contro il Covid.

Ad annunciarlo è l’ideatore di altri vaccini come quello contro il meningococco B – chief scientist di Gsk Vaccines a Siena e coordinatore del Monoclonal Antibody Discovery (Mad) Lab di Fondazione Toscana Life Sciences- Rino Rappuoli.

Rappuoli – come si legge su Il Giornale.it – ha affermato:

Stiamo facendo un accordo con il commissario Domenico Arcuri per la distribuzione, una volta pronto, dell’anticorpo monoclonale che stiamo sperimentando. Non sarà quindi l’azienda a distribuirlo, ma il sistema del ministero della Salute che deciderà come farlo”

Lo scienziato ha aggiunto che negli Stati Uniti sono molto avanti con la sperimentazione degli anticorpi monoclonali, ma è stato fiducioso anche per quanto riguarda l’Italia.

A marzo, secondo Rappuoli, potremmo essere pronti anche noi a utilizzare il super anticorpo.

Il microbiologo ha sottolineato di avere in sperimentazione il super anticorpo più potente di tutti e che l’Italia si sta posizionando bene nel panorama delle sperimentazioni internazionali.

Rappuoli ha inoltre aggiunto:

Penso che riusciremo ad avere un prodotto che può sia prevenire sia curare l’infezione. E, inoltre, che arriverà prima di qualunque altro farmaco contro l’infezione, perché per sviluppare i farmaci ci vuole molto. Altre molecole arriveranno probabilmente tra un anno o due. Siamo abbastanza contenti, dunque, di essere tra quelli che sono all’avanguardia nello sviluppare il primo farmaco“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.