Speciale Elezioni Amministrative: caos brogli



18enne

Speciale elezioni amministrative: caos brogli a Ischia, Bacoli, Acerra e Sant’Antimo. Tutte le segnalazioni

Si celebra oggi il primo turno dell’elezioni amministrative del 2017 per la scelta di oltre 1000 Sindaci in tutta Italia. Nella provincia di Napoli sono 17 i Comuni chiamati al voto. Come spesso accade, le sorprese (negative) ai seggi non si lasciano attendere e il caos brogli è dietro l’angolo.

Ecco le segnalazioni giunte da questa mattina dai seggi della Provincia di Napoli:

Bacoli – Alle ore 9 nel seggio di Baia, frazione del Comune di Bacoli, sono intervenuti i Carabinieri. Un uomo è stato sorpreso a fotografare la scheda elettorale: è stato tradito dal suono del cellulare al momento dello scatto. La scheda è stata annullata e l’uomo denunciato.

Acerra – Questa mattina, alcuni rappresentanti di lista hanno chiesto l’intervento degli uomini della digos che hanno perquisito una donna sospetta. Sullo smartphone è stata trovata la foto della scheda elettorale votata.

Ischia – Secondo quanto dichiarato dall’esponente Dem Graziella Pagano tramite la propria pagina Facebook, il compagno di una candidata sarebbe stato aggredito all’ingresso di un seggio dell’isola.

Sant’Antimo – E’ a Sant’Antimo dove si registra il caso più grave della giornata. Gli uomini dei Carabinieri della Compagnia di Giugliano hanno fatto irruzione all’interno di una abitazione e arrestato tre uomini. Durante le perquisizioni sono state rinvenute circa 300 schede elettorali con tanto di nome del candidato. A quanto si apprende, il candidato è un Consigliere Comunale uscente.

Leggi anche