HomeAttualitàSintomi trombosi da vaccino Astrazeneca: ecco come si manifestano

Sintomi trombosi da vaccino Astrazeneca: ecco come si manifestano

Covid-19

Italia
76,853
Totale casi Attivi
Updated on 22 June 2021 3:33

Ecco a cosa fare attenzione e come si manifestano i sintomi trombosi da vaccino Astrazenca

SINTOMI TROMBOSI DA VACCINO ASTRAZENECA – Dopo le ultime notizie e la morte della ragazza ligure parecchie persone stanno (di nuovo) titubando riguardo l’affidabilità del vaccino della multinazionale biofarmaceutica anglo-svedese.

I fenomeni di trombosi sono quelli maggiormente frequenti dopo l’iniezione del vaccino Astrazeneca. I colleghi del Riformista hanno sentito Annalisa Capuano a riguardo: la dottoressa, Farmacologo clinico presso AOU “Luigi Vanvitelli” di Napoli e responsabile centro farmacovigilanza della Regione Campania, ha dato questa spiegazione riguardo la sintomatologia da trombosi:“Secondo quanto riportato dall’Agenzia Italiana del Farmaco, è necessario consultare immediatamente il medico se si manifesta uno dei seguenti sintomi entro 3 settimane dall’iniezione: mancanza di respiro, dolore al petto, gonfiore alle gambe, dolore alle gambe, dolore addominale (mal di pancia) persistente e sintomi neurologici, come mal di testa grave e persistente, visione offuscata, confusione o convulsioni, lividi cutanei insoliti o petecchie individuate al di fuori del sito di iniezione”.

In una nota del Ministero della Salute viene spiegato, in relazione al vaccino Astrazeneca e alla trombosi, che “In seguito alla somministrazione di Vaxzevria sono stati osservati molto raramente coaguli di sangue spesso in siti insoliti (ad es. cervello, intestino, fegato, milza), in associazione a bassi livelli di piastrine, in alcuni casi con la presenza di sanguinamento. Questa condizione includeva casi gravi con coaguli di sangue in siti diversi o insoliti come pure coagulazione o sanguinamento eccessivi in tutto il corpo”.

I casi di trombosi si sono verificati, più frequentemente, nei primi 14 giorni dopo il vaccino, soprattutto in donne under 60.

FONTE: IL RIFORMISTA

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE L’ARTICOLO: Covid, svolta su Astrazeneca: Cts dà ok a seconda dose con Pfizer?

SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK E RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON OGNI NOTIZIA DI CRONACA, ATTUALITA’, SPORT, CULTURA, EVENTI, POLITICA, CORONAVIRUS, UNIVERSITA’ E TANTO ALTRO ANCORA: CLICCA QUI E LASCIA UN MI PIACE

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE