Shock alla stazione, una ragazza violentata da tre uomini a Napoli

ragazza violentata

Napoli, ragazza violentata da tre uomini nell’ascensore della stazione Circumvesuviana

Ragazza violentata a Napoli – E’ successo nell’ascensore della stazione della ferrovia Circumvesuviana di S. Giorgio a Cremano.

A dare l’allarme al personale della Ferrovia sono stati alcuni pendolari che hanno visto la donna in lacrime su una panchina della stazione di Piazza Trento e Trieste.

I presenti raccontano che la 24enne, di corporatura esile, era sconvolta: “Piangeva e diceva al cellulare alla madre che era stata violentata”.

I poliziotti che hanno soccorso la giovane, hanno trovato la vittima molto provata, con gli abiti letteralmente lacerati.

All’Ospedale la giovane è stata sottoposta ad accertamenti.

Solo successivamente quando la ragazza sarà disponibile, sarà sentita dagli investigatori che vogliono ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Al momento la scientifica è sul luogo dell’accaduto, l’ascensore che porta al binario 3 , la Scientifica ha eseguito i rilievi del caso.

La vittima, al momento della denuncia, avrebbe riferito agli agenti di conoscere indirettamente qualcuno dei suoi aggressori.

La reazione del presidente dell’EAV

Dura la reazione di Umberto De Gregorio, presidente dell’Eav:

“Questi vigliacchi saranno presi Meritano una punizione esemplare.

Nessuna pietà. Stiamo seguendo con apprensione e con grande preoccupazione e sdegno la ipotesi, purtroppo verosimile, di violenza carnale subita da una ragazza nella stazione Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano.

All’interno di un ascensore, i vigliacchi avrebbero approfittato della ragazza.

Non ci sono controlli che tengono rispetto alla disumanità ed alla bestialità di alcuni individui non definibili ‘uomini’.

Il nostro personale e le nostre telecamere sono a disposizione e stanno collaborando attivamente minuto per minuto con le forze dell’ordine”.

Fonte: Ansa.Campania

Fonte immagine: Ansa.Campania