Schianto a Nola, morto uno dei ragazzi

Schianto
De Gennaro: morto uno dei giovani dello schianto a Nola

Si è spento al Cardarelli Giuseppe De Gennaro, uno dei sei giovani coinvolti nel tragico schianto avvenuto a Nola il 29 gennaio scorso. Il ragazzo, originario di Sperone, in provincia di Avellino, non si è mai ripreso dal coma e dopo dieci giorni di silenzio, il suo cuore ha smesso di battere

Troppo gravi le ferite riportate da Giuseppe De Gennaro, uno dei sei giovani coinvolti nel tragico schianto avvenuto a Nola lo scorso 29 gennaio, quando una Fiat Punto con a bordo tre giovani si era scontrata con una Lancia Y nei pressi del megastore dell’elettronica Expert, sulla Strada Statale 7 Bis.

Il giovane, portato d’urgenza all’ospedale Cardarelli a Napoli, si è spento infatti nella notte di ieri, dopo ben dieci giorni di coma.

Schianto
Morto Giuseppe De Gennaro, uno dei ragazzi vittime dello schianto del 29 gennaio scorso a Nola

Le condizioni di De Gennaro, di cui avevamo parlato in precedenza in un nostro articolo, erano apparse subito gravi, e nonostante i medici del nosocomio del capoluogo partenopeo avessero fatto tutto il possibile per salvargli la vita, alla fine il ragazzo non si è più risvegliato.

Originario di Sperone, in provincia di Avellino, il ragazzo era fra quelli con le ferite più gravi, una condizione che comunque è al momento condivisa anche da un altro dei ragazzi coinvolti nello schianto, il giovane Vincenzo Gaglione, che si trova ancora in Ospedale, al Cardarelli, in prognosi riservata.

Dimesso, invece, già nei giorni, scorsi un altro dei ragazzi, Angelo di Dato, che è tornato a casa proprio in queste ore, dichiarato fuori pericolo dai medici del Cardarelli.

I funerali di De Gennaro, la cui morte ha straziato un’intera famiglia, si terranno nelle prossime ore a Mandamento, frazione di Sperone.

Intanto, è già commosso l’addio degli amici del ragazzo, che hanno preso d’assalto la pagina Facebook del giovane, chiamato “Peppone” per la sua stazza fisica e per il suo fare gioviale.

Necessaria quanto obbligatoria, l’apertura di un fascicolo al Tribunale di Nola per omicidio colposo.