23 Settembre 2022

Russia, chiamata alle armi per 300mila uomini

Russia, Putin ha indetto la chiamata alle armi per 300 mila uomini russi che andranno a combattere in Ucraina. La notizia preoccupa la Bce

chiamata alle armi russia

Russia. Putin agisce ancora, la nuova chiamata alle armi che coinvolgerà 300 mila uomini russi è sotto i riflettori dell’intero mondo. Si tratta di una mobilitazione parziale dei riservisti. La decisione è stata annunciata questo mercoledì dal presidente russo Vladimir Putin.

Contemporaneamente nel Donbass in questi giorni si voterà per il referendum per l’annessione alla Russia dell’intero territorio. Intanto milioni di giovani stanno sbarcando in territori limitrofi al territorio Russia. In Kazakistan, Mongolia e Georgia giungono giovani in cerca di asilo per sfuggire alla chiamata alle armi di 300mila uomini su 25milioni, che è il numero effettivo previsto dalla “mobilitazione”. Dunque, al momento il richiamo prevede solo l’1% della risorsa totale.

Le opposizioni al regime di Putin in Russia sono in atto, i giovani dopo l’annuncio della chiamata alle armi hanno preso i primi mezzi disponibili per lasciare il paese. Anche Berlino, insieme ad altre capitali si è offerta di dare asilo ai giovani che si oppongono al regime di Putin. Attualmente, secondo le ultime fonti sono 1300 i dissidenti finora arrestati, secondo l’ong Ovd-info che fornisce loro supporto legale.

A chi è rivolta la chiamata alle armi ?

Le persone a cui è rivolta la chiamata alle armi sono i capisquadra sotto i 35 anni e gli ufficiali minori sotto i 45 anni. Sono esentati dalla chiamata i giovani universitari, coloro che hanno 4 o 3 figli e una moglie incinta di almeno 22 settimane, così come chi si prende cura di parenti anziani o affetti da disabilità.  La mancata comparizione al servizio militare o diserzione è punita con la reclusione fino a 10 anni. La chiamata alle armi, ovvero la “mobilitazione parziale”, servirà per controllare i 1000Km di confine del Donbass una volta che questa sarà annessa dopo il Referendum di questi giorni.

Potrebbe anche interessarti il seguente articolo: Guerra nucleare Biden a Putin: non usarle, risposta conseguenziale

Seguici su Facebook e resta aggiornato con N A P O L I Z O N per tutte le notizie relative alla Città di Napoli e non solo: Cronaca, Politica, Attualità, Eventi, Cultura, Calcio Napoli e tanto altro ancora (clicca qui e metti mi piace alla nostra pagina ufficiale social per restare sempre connesso con noi in ogni momento della giornata).