La voce degli artisti: Roxy in the box con i suoi stencil riqualifica i Quartieri Spagnoli



stencil

Passegiando tra un “vascio” e l’altro si possono scorgere abitanti immobili diversi e insolitamente famosi, gli stencil di Roxy in the Box riqualificano la zona

Passeggiando per i Quartieri Spagnoli in questi giorni, anzi in queste ore, si possono scorgere figure famosamente inusuali.

L’artista napoletana Roxy in the Box ha deciso di valorizzare una nota zona cittadina tanto criticata e allo stesso tempo amata, essendo il cuore pulsante della metropoli.

stencil
La voce degli artisti: Roxy in the box con i suoi stencil riqualifica i Quartieri Spagnoli

L’artista con i suoi stencil raffiguranti personaggi famosi, come ad esempio la pittrice Artemisia Gentileschi o la nota cantante Amy Winehouse, vuole ridare luce ad un luogo quasi abbandonato dalle istituzioni e dai cittadini stessi.

Riesplode così la street art, arte di strada la cui voce parte dal basso come le zone che vengono scelte per essere musei all’aperto.

Roxy non è la prima ad attuare iniziative del genere, basti pensare al collettivo di writers locali Cyop & Kaf che prima di lei hanno dato vita a gallerie d’arte gratuite e alla portata di tutti.

A seguire Roxy e i suoi stencil famosi nel progetto “Chatting” è Salvatore Iodice che da anni sviluppa la ” riciclarte” ossia l’arte del riciclo, utilizza i rifiuti cittadini per creare qualcosa di nuovo, di innovativo, qualcosa di artistico.

Con la sua arte Roxy focalizza l’attenzione sui problemi sociali ed etici partendo dalla sua città, Napoli, vista come “microcosmo” al fine di arrivare ad un cambiamento più grande.

Leggi anche