8 Novembre 2022

Risse e locali pubblici: il provvedimento

Risse e locali pubblici: il Questore di Napoli ha emesso tre provvedimenti di Divieto di accesso ai pubblici esercizi o locali di pubblico trattenimento

risse locali pubblici

RISSE E LOCALI PUBBLICI- Il Il Questore (poliziadistato.it) ha emesso tre provvedimenti di Divieto di accesso ai pubblici esercizi o locali di pubblico trattenimento. Tale provvedimento avrà durata di 8 mesi, nei confronti di altrettante persone tra i 20 e i 21 anni. Queste ultime hanno ricevuto denuncia, in quanto, nella notte tra l’8 e il 9 agosto scorsi, avevano preso parte ad una rissa nei pressi di un bar in via Porto ad Ischia.

Adottati inoltre altri quattro provvedimenti, della durata di un anno, nei confronti di quattro napoletani tra i 20 e i 55 anni. Questi invece, risultano denunciati per rissa poiché, lo scorso 28 luglio, all’esterno di un locale in piazza Trieste e Trento a Napoli si erano colpiti anche con delle sedie.

Infine due provvedimenti, della durata di uno e tre anni, sono stati emessi nei confronti di un 31enne e di un 47enne. Il primo, lo scorso 20 maggio, in largo San Marcellino, era finito in manette per detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti. Il secondo, 19 ottobre scorso, in piazza Municipio, era stato arrestato per lo stesso reato.

A predisporre tali provvedimenti la Divisione Polizia Anticrimine della Questura. Essi prevedono il divieto di accedere ai pubblici esercizi o ai locali di pubblico trattenimento nelle strade in cui si sono svolti i fatti. Nonché di stazionare nelle loro immediate vicinanze.

POTREBBE INTERESSARTI: Tangenziale di Napoli chiusa: le date interessate