9 Marzo 2022

Rissa al ristorante La Lanterna: la festa della donna finisce male

Rissa al ristorante La Lanterna

Ieri sera, durante una cena in occasione della Festa della donna, è scoppiata una rissa al ristorante La Lanterna di Villaricca

I festeggiamenti dell’8 marzo sono sfociati in una rissa al ristorante La Lanterna.

Una tranquilla cena tra famigliari e amici, presso il noto locale della provincia di Napoli, è sfociata in una rissa tra alcuni clienti per motivi ancora ignoti.

Una donna che si trovava lì in quel momento ha documentato l’accaduto con il proprio cellulare, pubblicando un video su Tiktok che in poche ore è diventato virale e ha acceso la polemica.

http://

Nel filmato non si capiscono con chiarezza le dinamiche, ma si assiste a scene di grande scompiglio e violenza: oggetti lanciati per aria, spintoni, urla e schiamazzi, persone a terra svenute o ferite, altre che tentano di fuggire dal locale.

Inutile l’intervento della sicurezza privata ingaggiata dalla struttura villaricchese, è stato necessario chiamare le forze dell’ordine.

Sul posto sono quindi giunti i carabinieri della compagnia di Marano, i quali, dopo aver sedato la lite, hanno identificato e interrogato gli avventori. Sono in corso le indagini per individuare i responsabili e determinare le cause che hanno scatenato la rissa al ristorante La Lanterna.

Il ristorante La lanterna si è espresso quest’oggi sulla sua pagina Facebook per prendere le distanze dall’accaduto e giustificarsi rispetto a quanti hanno puntato il dito contro gli organizzatori della serata:

«Buongiorno a tutti, ci teniamo a fare chiarezza sull’accaduto di ieri notte.
Purtroppo quello che è accaduto non è derivato in alcun modo da noi. Si è creata una situazione di panico durante la serata per cui si è generato un grande caos. Abbiamo anche noi allertato le forze dell’ordine perché la situazione era ingestibile.

Per cui anche noi ci troviamo oggi a dover riaprire con una struttura che risente dei danni provocati ieri e fare il possibile per risolvere tutto al più presto.
In questo momento anche noi ci sentiamo vittime di quanto accaduto poiché non era gestibile da parte nostra.
Vi ringraziamo per la comprensione e vi invitiamo a non rivolgere a noi le lamentele».

Un increscioso episodio che infanga l’importanza e la serietà della Giornata internazionale della donna.

Fonte: Fanpage.it

Potrebbe interessarti leggere anche: Festa della donna, de Magistris: “Siamo lontani da una vera parità di genere”

Se vuoi restare aggiornato sulle ultime notizie da Napoli e dal mondo, seguici sui nostri canali social Facebook, Instagram e Twitter  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.