Rifiuti in Campania, l’Ue condanna l’Italia

rifiuti
Europa Europe 3D EU Karte Europakarte Europäische Gemeinschaft Sterne blau Collage European Parliament

L’unione europea condanna l’Italia con una multa da 20 milioni di euro, a causa del non rispetto delle regole per quanto riguarda i rifiuti in Campania 

A quanto pare la regione Campania diventa nuovamente protagonista per quanto riguarda l’ambito dei rifiuti. Infatti la Corte di Giustizia, ha condannato l’Italia al pagamento di una multa da 20 milioni di euro, in quanto è stato dimostrato che lo stato italiano, non ha rispettato i parametri e le regole imposte dall‘Unione Europea, per quanto riguarda il sistema di raccolta e di gestione dei rifiuti in Campania.

Inoltre la multa sarà maggiorata a 120.000 euro, ogni qualvolta tali regole non verranno nuovamente rispettate.

Il ministro dell’ambiente, Gianluca Galletti, ha sottolineato che non ha nessuna intenzione di scaricare la responsabilità a qualcun’altro, al contrario, da la massima disponibilità al nuovo governatore della regione Campania, Vincenzo De Luca, per quanto riguarda una presente collaborazione in merito a tale episodio, cercando di attuare un piano deciso tempo fa ma che ancora non è stato concretizzato.

Purtroppo l’emergenza di rifiuti in Campania inizia ben 15 anni fa, peccato che in tutti questi anni non si sia mai giunti ad una decisione che permettesse un benessere maggiore e un rispetto dell’ambiente più evidente.