Renzi mantiene l’impegno con la Campania

renzi

Renzi: 500 milioni di euro alla Campania per il risanamento della Terra dei Fuochi, con l’eliminazione delle ecoballe, e la bonifica di Bagnoli

Al termine del Consiglio dei Ministri, il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, introduce la conferenza stampa con: “oggi vi illustro 12 buone notizie attese da molto tempo”.

Il decreto approvato oggi prevede stanziamenti, fra l’altro, per 450/mln per la Terra dei Fuochi e 50/mln per Bagnoli. Lo stanziamento per l’eliminazione delle ecoballe prevede 150/mln per il 2015, 150/mln per il 2016 e l’ultima tranche di ulteriori 150/mln per il 2017.

Vincenzo De LucaIl Presidente Vincenzo De Luca, appresa la notizia, ha dichiarato che il PdC Renzi “ha mantenuto la parola data ai cittadini della Campania e per questo lo ringrazio. Ora parte la sfida per il risanamento ambientale della Campania”. Inoltre, aggiunge: “dalla prossima settimana partiamo con la gara per la rimozione delle ecoballe, poi continueremo il lavoro di bonifica ambientale, bonificando i siti inquinati e le vecchie discariche”.

Marciano
Marciano

Il Consigliere Regionale e Questore alle finanze dell’Ufficio di Presidenza, Antonio Marciano, da noi interpellato sulla notizia ha dichiarato: “Il Governo nazionale mantiene gli impegni verso la Campania e la nuova amministrazione regionale conferma la centralità degli interventi in materia ambientale, di rimozione delle ecoballe, di bonifica e dunque di sviluppo di un’area strategica come Bagnoli, così come annunciato in campagna elettorale. Siamo ad un passaggio di straordinaria importanza che chiude una storia lunga, segnata da insufficienze e ritardi e da una drammatica emergenza che ha condizionato l’immagine della nostra Regione. Ora tocca al governo regionale il compito di andare avanti spediti, garantire attraverso il protocollo d’intesa con l’ANAC la regolarità e la trasparenza delle procedure di gara, di bonifica dei siti inquinati, di ricostruzione di una credibilità politica ed istituzionale agli occhi delle nostre comunità”.