Rapina all’Eurobet di Mariglianella, bottino di 1300 euro

Rapina all'Eurobet di Mariglianella

Nella notte di Santo Stefano, rapina al centro scommesse Eurobet di Mariglianella. Bottino di 1300 euro

La rapina è stata effettuata da 3 malviventi che hanno agito a volto coperto da un passamontagna, nella notte di santo Stefano, all’Eurobet di Mariglianella. All’una di notte circa si sono avvicinati al proprietario Pasquale Ciappa che aveva fatto la chiusura di cassa, prelevato il contante e aveva attivato tutti i sistemi di allarme. Mentre era intento ad abbassare la saracinesca del locale, uno di loro ha puntato la pistola alla testa intimandogli: «Dacci i soldi o ti ammazziamo».

Pasquale Ciappa in preda al panico ha consegnato tutto il denaro che avrebbe poi depositato in banca e i rapinatori sono scappati a bordo di una Hundai di colore scuro. Bottino di 1300 euro. Sull’accaduto indagano i carabinieri di Brusciano, al comando del maresciallo Marco Di Palo.

Nessun testimone era presente durante l’accaduto dato l’orario, ma qualche aiuto potrebbe arrivare dalle telecamere di sorveglianza poste fuori al locale. I militari stanno acquisendo altri filmati provenienti dalle telecamere in altri esercizi commerciali di Via Marconi. È stata definita “La Mecca dell’illegalità“, la strada che collega Napoli e Avellino che negli ultimi tempi sta facendo registrare furti, scippi e rapine.