Quattordicenne in ospedale: ingannata su Facebook e violentata

quattordicenne
Immagine di repertorio

Ingannata con un falso invito su Facebook. Quattordicenne di Sant’Antonio Abate confessa in ospedale: “mi hanno violentata”

Un racconto sconcertante quello di una ragazzina quattordicenne, giunta nella notte all’ospedale ospedale San Leonardo di Castellammare.

La giovane, originaria di Sant’Antonio Abate, giunge la notte scorsa al pronto soccorso dell’ospedale stabiese, accompagnata dai genitori, confessando: «mi hanno violentata». L’abuso sarebbe avvenuto da parte di un gruppo di tre ragazzi che la vittima conosceva.

Subito sottoposta al protocollo sanitario di rito, i medici hanno accertato la presenza di tracce di violenza. Ancora sotto choc, la ragazzina ha raccontato la vicenda.

L’inganno sembra essere iniziato su una chat di Facebook. Secondo la sua versione, la giovane era stata invitata ad una festa ad Angri. La quattordicenne è giunta sul luogo della presunta festa, dove ad aspettarla c’era il branco che avrebbe abusato di lei.

Avviate le indagini da parte della polizia di Angri, che ha accolto la denuncia della giovane sostenuta anche da una psicologa.

Fonte: VocediNapoli