PSG-NAPOLI, grande prestazione e grande rimpianto: le pagelle

Psg-Napoli
foto di napolisport.net

PSG-NAPOLI, grande prestazione della squadra azzurra ma anche grande il rimpianto per la vittoria sfumata al Parco dei Principi…

 

PSG-NAPOLI – Le pagelle di Napoli.zon

Ospina (6.5): Respinge in maniera efficace i due tiri del primo tempo del PSG, rispettivamente di Cavani e Mbappe. Pulito anche in fase di palleggio. Purtroppo non può nulla sia sul cross deviato di Meunier che sulla perla di Di Maria a partita conclusa.

Mario Rui (6): Buona prova del portoghese in fase offensiva ma soffre troppo le incursioni dei fenomeni parigini sulla fascia sinistra. Sfortunato nell’episodio del gol andando a deviare la traiettoria del cross e depositando il pallone alle spalle del portiere colombiano.

Koulibaly (7): Mastodontico sui contrasti con Neymar e Cavani. Ottime anche le chiusure sui cross alti. Ormai un vero leader.

Albiol (6.5): Anche lui sempre presente sulle azioni del PSG. L’eta avanza ma la qualità resta.

Maksimovic (7): E’ lui una delle maggiori sorprese della partita. Proprio come contro il Liverpool, sulla sua fascia non si passa. Eccezionale sia sui contrasti che sulle respinte dei cross avversari. Siamo proprio sicuri che quei 30 milioni erano tanti?

Fabian Ruiz (8): Nonostante i gol di Insigne e Mertens è lui il migliore in campo. Il centrocampo è cosa sua. Giocate di alta classe e visione da far invidia al miglior Xavi. Nonostante la giovane età sembra non aver paura di nulla. Combatte con giocatori del calibro di Verratti e Rabiot. Ben fatto campeon.

Allan (7.5): Ormai le parole per lui sono finite. Insegue gli avversari già dalle 7 di stamattina e probabilmente li scorterà sino a casa. Mancini, cosa stai aspettando?

Hamsik (6.5): Anche lui leader del centrocampo. Tanti i passaggi di prima per smarcare i suoi compagni. Nel finale il suo ritmo diminuisce senza però causare troppi problemi.

Callejon (7): Pulito e ordinato per tutti i 90 minuti. Magico il passaggio per il gol di Insigne nel primo tempo. Bellissime anche i suoi ripiegamenti in fase difensiva.

Insigne (7.5): Cosa dire? Il Magnifico continua a segnare in ogni modo: in scivolata, da lontano a giro ed oggi anche il pallonetto. Peccato per l’infortunio nel corso del secondo tempo. (Zielinski (6): Inizia male a causa dell’entrata a freddo però col passare del tempo entra di più in partita contribuendo all’azione del secondo gol azzurro).

Mertens (7.5): Nonostante stia cercando di trovare la miglior forma fisica infastidisce la coppia difensiva per tutto il tempo. Furbo ed efficace sull’episodio del secondo gol.

Ancelotti (7): Inserisce dall’inizio lo stesso undici della partita con il Liverpool. Mentre nel primo tempo il mister riesce a ripetersi riuscendo a chiudere le trame di gioco della squadra parigina nel secondo tempo subisce il cambio di modulo di Tuchel. Vittoria rimandata alla prossima settimana cercando di essere più efficaci in fase offensiva.