Preliminari Champions: Napoli-Nizza 2-0



preliminari
Napoli-Nizza

Nei preliminari di andata della prossima Champions League, il Napoli si impone 2-0 sui francesi del Nizza. Buona gara degli azzurri che dominano la partita per larga parte del primo tempo. Meno incisiva la ripresa, ma il Napoli riesce comunque a raddoppiare grazie ad un penalty di Jorginho

Buona la prima, per il Napoli, in questi preliminari di andata della Champions League.

Gli azzurri superano 2-0 un Nizza che non è certamente nella sua serata migliore, ma che ugualmente riesce a rendersi pericoloso in diversi tratti della partita.

Napoli abbastanza pimpante, anche se alcuni degli elementi schierati da Mister Sarri appaiono ancora in ritardo di condizione. Questo nonostante un tipo di allenamento finalizzato a portare la squadra al top per quella che era la prima delle due sfide più importanti del Napoli di questo periodo.

Primo Tempo

Il Napoli va in campo in questi preliminari con il suo collaudato 4-3-3 con il trio di centrocampo composto da Allan, Jorginho ed Hamsik. In attacco Mertens occupa la posizione di centravanti, con il supporto di Callejon e Insigne. Linea difensiva affidata, come da tradizione, ad Albiol e Koulibaly.

preliminari
Una formazione del Nizza

Nizza che risponde con un 5-4-1 che vede Plea unica punta. Il centrocampo vede in linea Saint-Maximin, Seri, Koziello e Lees-Melou. La difesa ha come centrale Dante, supportato da Jallet, Souquet, Le Marchand e Sarr.

Napoli padrone del campo sin dai primi minuti. Callejon ci prova già all’ottavo minuto, provando la deviazione di testa e alzando il pallone sopra la traversa.

Si tratta solo dell’anticipo del vantaggio azzurro, che arriva al 13′ con Mertens. Insigne serve il folletto belga con un tocco delizioso in verticale e Dries scarta anche il portiere, depositando la palla in rete.

Il Napoli potrebbe dilagare, ma gli stessi autori delle due migliori azioni di questa fase della gara mancano il raddoppio al 19′ e al 26′.

A questo punto, vien fuori il Nizza, in bambola fino a questa fase della gara, e al 35′ Koziello sfiora il pari. Merito di Jallet che lo libera sulla trequarti con un magnifico cross. Per fortuna la palla va di poco al lato.

Sei minuti dopo, al 41′, il Napoli protesta per un fallo di mano in area, che tuttavia l’arbitro polacco Marciniak non convalida. Per il direttore di gara, l’azione è viziata da un precedente fallo di Albiol.

Fischio finale che arriva dopo un minuto di recupero sui 45′ regolamentari. Il Nizza, a metà gara, ammette tramite Twitter, di essere stato “dominato dal Napoli“, pur affermando di aver avuto due grandi azioni a disposizione per poterla pareggiare.

Secondo tempo

Secondo tempo che si apre senza nessun cambio di formazione da una parte e dall’altra.

preliminari
Mertens, suo uno dei due gol

Al 51′ il Napoli spreca con Insigne che, a porta vuota, in spaccata colpisce il palo. Dubbia la posizione di Lorenzo, ma Cardinale, portiere del Nizza, ci mette del suo per fargli un regalo.

Azzurri che tirano a questo punto un po’ i remi in barca e lasciano l’iniziativa al Nizza che, in diversi momenti, mostra di essere sceso in campo, per la ripresa, con un atteggiamento meno rinunciatario. Al 60′ Sarri cambia un po’ il centrocampo, affidando la mediana a Zielinski e togliendo dal campo uno spento Hamsik.

Un minuto dopo Callejon spreca di nuovo a porta vuota, poi al 66′ Mertens spara un piattone al lato.

A questo punto, un gran scambio tra Insigne e Mertens, porta il belga ad essere steso da Jallet. Sul dischetto si presenta Jorginho, rigorista per anni al Verona, che spiazza il portiere e va sotto la curva. E’ 2-0, Napoli in paradiso.

Sarri prova a dar spazio a Milik ed offre un po’ di riposo a Mertens, ma il polacco non riesce mai ad essere determinante. Anzi, il giocatore ex-Ajax si mangia un gol a porta vuota nonostante un gran cross di Callejon. Per fortuna il San Paolo lo sostiene dedicandogli un coro.

Al 79′ saltano tutti gli schemi: un fallaccio di Koziello ai danni di Zielinski lascia il Nizza in 10. Plea protesta e l’arbitro Marciniak espelle anche lui. Francesi in 9, ma il Napoli non riesce a chiuderla nonostante il doppio vantaggio numerico. Gara che finisce così. Napoli atteso ora in Costa Azzurra mercoledì prossimo.

Spogliatoi

Negli spogliatoi il tecnico del Nizza conferma le parole dette dall’addetto stampa del club francese su Twitter: “Il Nizza perde 2-0 dopo essere rimasto in nove. Martedì saremo in 12 per cercare l’exploit“. A Napoli si augurano che il dodicesimo uomo in campo non sia, ovviamente, l’arbitro.

Il mister Lucien Favre conferma che ci saranno due cambi nella sfida di ritorno ma esclude che Sneijder possa trovare spazio in campo. Ancora dubbi anche per un impiego di Balotelli, che però su Twitter scalpita: “Aspetto martedì per incontrare il Napoli“.

Sarri che sottolinea le difficoltà di questi preliminari d’andata: “Abbiamo affrontato una squadra che era già alla quarta partita ufficiale, il rischio era elevato. Abbiamo fatto una buona gara, peccato per alcune occasioni nitide sprecate“.

Leggi anche