Home Politica Portici, rimpasto in giunta Cuomo con nuovo assessore

Portici, rimpasto in giunta Cuomo con nuovo assessore

Covid-19

Italia
499,278
Totale casi Attivi
Updated on 25 January 2021 15:27

Portici, rimodulazione degli incarichi e delle deleghe in giunta e probabile avvicendamento all’Assise comunale con la sostituzione del presidente Claudio Teodonno

Da un articolo di Cronache di Napoli pare che a breve si prospetti un rimpasto nella giunta Cuomo.
Al momento, il Sindaco di Portici, ha assegnato la delega al bilancio all’assessore Giovanni Iacone e ha nominato la nuova assessora Maria Rosaria Liuzzi alla quale sono state assegnate le deleghe alla Gentilezza e alle Risorse Umane.

Intanto pare che è in discussione anche la carica del presidente del Consiglio comunale Portici - CuomoTeodonno al quale parrebbe si dovrebbe avvicendare Luca Manzo (Lista Il Cittadino – secondo Cronache di Napoli).

Perché se la squadra funziona, si dovrebbe procedere a un rimpasto? Se i rumors sono fondati.

 

Le ragioni secondo l’opposizione sono altre.
Il consigliere Mauro Mazzone (Democratici Progressisti) da noi interpellato ci ha dichiarato:
<<Io penso che il comune da due anni è arroccato, nessuno conosce il progetto del lungomare ad esempio, nessuno conosce le linee programmatiche dell’ente, nessun cittadino è ammesso alla discussione politica in città. Chi sa che nel DOS stanno spianando la strada per ammazzare il commercio a Portici, destinando l’ex Kerasav a centro commerciale? Nessuno. Questo è stato il motivo per cui ho votato contro durante l’ultimo consiglio comunale. La maggioranza è impegnata in interventi di piccolo cabotaggio, ma le decisioni importanti che incidono sulla vita dei porticesi le assumono in pochi, solo Cuomo e i suoi colonnelli. Dispiace che le reazioni dei giovani esponenti politici a questo stato di fatto si registrano solo nella corsa alle poltrone. Si potrebbe fare una politica più alta. Infine aggiunge: <<In bocca al lupo alla nuova assessora. La sua nomina riporta la Giunta porticese nell’alveo della legalità, infatti per lunghi mesi la composizione della Giunta violava le norme sulla rappresentanza di genere, la legge Delrio. Forse la sua nomina è stata indotta anche dalla mia personale sollecitazione al Prefetto nel ripristinare il rispetto della norma>>.

Anche secondo gli esponenti del M5S il rimpasto <<avviene per logiche partitiche/politiche. Noi siamo contro questo tipo di nomine calate dall’alto. Non si fanno nomine per riequilibrare ma a fronte di un progetto.Il sindaco tiene per se deleghe importanti come quelle delle politiche sociali, perché? Perché non darle alla neo assessora? Nominata solo per il rispetto delle quote di genere>>.

segui le notizie qui

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE