Portici aderisce ad USE-IT Europe, creando la mappa della Città

USE-IT

Portici realizza il progetto USE-IT Portici, mappa gratuita della Città dedicata ai giovani viaggiatori.

Portici aderisce al network internazionale USE-IT Europe, nato nel 2005 e già presente in 40 Città Europee.

È la prima città in Italia non capoluogo di Provincia ad aderire al consorzio USE-IT Europe. Il progetto sarà finanziato e gestito direttamente dal Comune.

La Giunta del Sindaco Cuomo, su proposta del Vice Sindaco Fernando Farroni e FARRONIdell’Assessore alle politiche giovanili Grazia Buccelli, ha deliberato la realizzazione della mappa gratuita della Città della Reggia dedicata ai giovani viaggiatori.

La mappa sarà in lingua Inglese ed ha il fine di promuovere il flusso turistico giovanile. L’idea è quella dell’inclusione cittadina degli studenti stranieri under 35. Sarà prevista la distribuzione in versione cartacea presso l’ostello, gli info-point universitari, il centro servizi giovanili, la biblioteca e i musei.

La planimetria del luogo sarà integrata da una guida sintetica e dal tono colloquiale il cui motto è Act like a local”. I contenuti saranno suggeriti direttamente dai giovani porticesi, grazie a questionari distribuiti agli istituti superiori del territorio. L’attenzione sarà posta sui luoghi da visitare, agli spazi di ritrovo e a cosa mangiare e dove. Nonché gli aneddoti della storia cittadina e alle espressioni dialettali più utilizzate.

Il Bando per i ragazzi

Per realizzare l’immagine di copertina a breve il Comune metterà a bando un concorso aperto ai ragazzi di età compresa tra i 18 e 35 anni, residenti e domiciliati a Portici. Il vincitore riceverà un riconoscimento pubblico ed il suo nome sarà pubblicato sulla mappa.

Cos’è USE-IT Europe

Uno splendido (e gratuito) servizio per giovani turisti in cerca di segnalazioni sui locali più curiosi, le zone da visitare da parte di chi nella città vive tutti i giorni.

È un progetto europeo per la condivisione gratuita di mappe realizzate dagli abitanti di una città, sulla sua storia e sulle sue “cose belle da vedere”. È in grado di generare profitto nel mercato turistico ed è No-Profit.

Inoltre, il progetto prevede tante mappe grafiche per giovani turisti che vogliono scoprire una città grazie agli occhi di chi la conosce bene. Cittadini, quindi, che sono in grado di condurre alla scoperta delle “chicche” sconosciute ai più, ma note ai residenti.

Con la mappa USE-IT ci si può ritrovare in un locale frequentato proprio da chi condivide la tua stessa passione per la birra, o in una galleria sperimentale di arte contemporanea o in quel piccolo e delizioso parco nel centro della città, che nessuna guida segnala. Ma attenzione, non ci troverete gli hotel 5 stelle o le markette dei ristoranti turistici:

  • USE-IT è realizzato da gente del luogo.
  • USE-IT non è commercializzato: nessuno paga per essere incluso nella mappa.
  • USE-IT è gratuito. Trovi la mappa negli ostelli e presso i punti informazione turistici.
  • USE-IT è per giovani viaggiatori: no hotel 5 stelle, no cene eleganti.
  • USE-IT è aggiornato: vengono realizzate nuove edizioni delle mappe ogni anno.
  • USE-IT non è una guida trendy, ma parla della vita e dell’anima della città.
  • USE-IT è come la vedi: no pubblicità, no marketing senza senso.

La dichiarazione

Abbiamo sentito in merito l’Assessore Grazia Buccelli che ci ha rilasciato la seguente BUCCELLIdichiarazione: “Portici è una città aperta ed accogliente, occuparsi del territorio significa avere cura dei turisti, ma soprattutto vogliamo renderla affascinante ai giovani che vengono a farci visita attraverso la partecipazione attiva dei ragazzi e per un maggior coinvolgimento della popolazione giovanile alla vita locale. Allo stesso tempo fornire loro gli strumenti affinché possano esprimersi liberamente e incentivare il commercio cittadino”.