Pompeii Theatrum Mundi, torna la rassegna di drammaturgia antica



pompeii theatrum mundi
pompeii theatrum mundi

Dopo il successo ottenuto negli anni precedenti torna questa estate il Pompeii Theatrum Mundi, la nota rassegna di drammaturgia

Dopo il successo riscontrato negli anni precedenti è pronto a tornare il Pompeii Theatrum Mundi, la nota rassegna di drammaturgia ospitata dal Sito Archeologico degli Scavi di Pompei.

Presso il Teatro Grande, infatti, tra Giugno e Luglio 2019 numerose saranno le opere antiche messe in scena.

Il programma prevede:

Dal 20 al 22 Giugno  “La Tempesta”, di William Shakespeare riadattata da Luca de Fusco.

Dal 27 al 29 Giugno “Edipo a Colono”, di Ruggero Cappuccio ispirata dalla Tragedia di Sofocle con la regia di Rimas Tuminas.

Dal 4 al 6 Luglio “Satyricon”, l’opera di Petronio riadattata da Andrea de Rosa.

E, infine, dall’11 al 13 Luglio “Il Paradiso Perduto”, opera di danza messa in scena da una delle più famose compagnie: Vertigo Dance Company, con le coreografie di Noa Wertheim.

La rassegna è promossa dal Teatro Stabile di Napoli-Teatro Nazionale e dal Parco Archeologico di Pompei.

Il tutto in collaborazione con Fondazione Campania dei Festival-Napoli Teatro Festival Italia, Fondazione Matera Basilicata 2019, Teatro di Roma-Teatro Nazionale, Teatro Nazionale di Genova.

Leggi anche