Polo territoriale, il centro per le famiglie di Poggioreale

polo

Verrà inaugurato domani, mercoledì 20 luglio, il Polo territoriale, nuovo centro per le famiglie a Poggioreale e San Lorenzo Vicaria

Un nuovo centro dedicato alle famiglie, un punto d’ascolto per sostenerle nelle difficoltà e problematiche quotidiane e non: nasce il Polo territoriale.                 Rivolto in particolare alle famiglie della quarta municipalità di Napoli, comprendente i quartieri di Poggioreale, San Lorenzo Vicaria e tutta la zona industriale, il centro è solo uno dei tanti già aperti in tutta la città. Promosso dall’ Assessorato al Welfare del Comune di Napoli, il centro è gestito dal gruppo di imprese sociali Gesco attraverso la cooperativa Era.

Progettato per dare sostegno, informazioni e ascolto, l’apertura del centro in questa zona rappresenta senz’altro una grossa opportunità. Obiettivo del punto d’ascolto è, infatti, soprattutto offrire aiuto e interventi concreti nelle aree dove è più diffuso un certo degrado sociale e una realtà familiare difficile.

Le attività del centro però non si fermano solo ai nuclei familiari problematici. Si va dalle crisi adolescenziali alle relazioni di coppia, dalle informazioni sull’affido e l’adozione al volontariato: il Polo si applica con estrema flessibilità a temi diversi, salvaguardando sempre la famiglia e lo sviluppo armonico di ciascun componente.

L’inaugurazione di questo nuovo centro è prevista per mercoledì 20 luglio alle ore 10.30 presso la sede all’ undicesimo piano della Torre 1 Inail, in via Vicinale Santa Maria del Pianto, 61 – traversa di via Poggioreale. All’ evento inaugurale vi saranno anche  l’assessore comunale al Welfare Roberta Gaeta e la coordinatrice del progetto Maria Rosaria Ciotola.

Da mercoledì in poi, il punto d’ascolto osserverà i seguenti orari per tutto il mese di luglio: – lunedì dalle ore 9 alle 13 e mercoledì dalle 13.30 alle 17.30.

Per il mese di agosto il centro resterà chiuso per la pausa estiva, per poi riaprire il 1 settembre.