Pietre di inciampo: domani l’inaugurazione per ricordare le vittime del nazifascismo



pietre di inciampo
Immagine di repertorio

Pietre di inciampo per ricordare le vittime napoletane del nazifascismo deportate nei campi di concentramento: domani l’inaugurazione in Piazza Borsa

Pietre di inciampo per ricordare le vittime napoletane del nazifascismo deportate nei campi di concentramento: domani l’installazione da parte del Comune di Napoli in Piazza Borsa.

Le pietre di inciampo, istallate sui marciapiedi di tante piazze e strade di tutta Europa, commemorano ognuna una vittima del nazifascismo, per la stragrande maggioranza ebrei, deportate e uccise nella follia totalitaria del regime del terrore guidato da Hitler e che aveva in Italia il suo alleato storico Benito Mussolini.

Anche Napoli, durante quel ventennio di terrore e follia, ebbe le proprie vittime diventate improvvisamente “persone illegali” dopo la promulgazione delle leggi fascistissime volute dal governo fascista italiano.

L’iniziativa voluta dal Comune di Napoli, non è passata senza polemiche: infatti la comunità ebraica ha annunciato che diserterà la cerimonia in polemica con le dichiarazioni contro lo Stato d’Israele dell’ Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli De Majo.

La cerimonia è prevista per domani mattina alle ore 9.30 in Piazza Borsa alla presenza del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris e dell’intera giunta comunale.

Seguici su Facebook e resta aggiornato con NAPOLIZON (clicca qui).

Leggi anche