1 Dicembre 2022

Piano anti-freddo Napoli per la tutela dei clochard: le novità 2022-2023

Piano anti-freddo Napoli: le novità del piano per la tutela dei clochard di Comune, Diocesi e Caritas per l’inverno 2022-23

Piano anti-freddo Napoli

Piano anti-freddo Napoli – Come avvenuto già lo scorso anno, il Comune di Napoli ha previsto il rinnovo di un piano anti-freddo, ma con qualche cambiamento rispetto al precedente.

Nell’inverno 2021-2022 il piano anti-freddo Napoli aveva disposto che le metropolitane “Museo” e “Municipio” restassero aperte dalle ore 23.00 alle ore 5.00 con la possibilità di utilizzare i servizi igienici presenti all’interno.

Quest’anno le metropolitane della Linea 1 non saranno più aperte di notte, perché il piano non ha sortito gli effetti sperati: i costi erano troppo elevati ( circa 3mila euro al giorno) e le stazioni erano poco frequentate.

Il fallimento del progetto precedente ha spinto dunque a rivedere i punti del piano anti-freddo Napoli previsto per le festività natalizie 2022-2023.

Il Comune di Napoli, tramite l’assessorato al Welfare, e in concerto con la Curia di Napoli, guidata dall’arcivescovo don Mimmo Battaglia, e la Caritas diocesana stanno elaborando un nuovo piano che prevedrà la messa a disposizione di 100 posti letto in più nei dormitori pubblici cittadini.

Come ogni anno, ci saranno 20 posti letto in più nel centro di via Tanucci; ma non solo, anche il Cpa (Centro di prima accoglienza del Comune di Napoli) si amplierà con 20 posti aggiuntivi. Tra le ipotesi al vaglio c’è la possibilità che anche la Diocesi e la Caritas aumentino i posti a disposizione: l’offerta della Casa delle Genti potrebbe raddoppiare, passando da 35 a 70 posti.

Il piano è ancora in via di definizione, dovrebbe essere ultimato nei prossimi giorni.

Piano anti-freddo Napoli: Il Comune si pone ancora una volta come emblema della solidarietà, portando avanti la propria azione a sostegno di fasce più deboli come quella dei senzatetto, la più colpita dalla rigidità del clima invernale.

Fonte : Fanpage.it

Potrebbe interessarti leggere anche : Clochard al Centro Direzionale: pronto intervento della municipale