Periferia di Napoli, arrestato un giovanissimo spacciatore

periferia
Immagine fornita dalla Questura di Napoli. Tutti i diritti riservati

Spacciatore, controllava l’intera piazza di un quartiere nella periferia di Napoli; le Forze dell’Ordine l’hanno rintracciato ed arrestato

Un comunicato della Questura di Napoli rende noto che nella mattinata di ieri, gli agenti del Commissariato di Polizia “Secondigliano”, a conclusione di un’attività investigativa, hanno arrestato un 21enne che gestiva una “piazza di spaccio” di hashish e marijuana in un quartiere della periferia di Napoli.

Il giovane usufruiva di una panchina, posta tra Via Paternum e Via Casoria-San Pietro nel quartiere di San Pietro a Patierno, per gestire la sua illecita attività, in modo da poter controllare l’intera zona. I poliziotti, che da tempo stavano monitorando la zona, hanno effettuato un servizio di osservazione a distanza, in modo da arrestare in flagrante il giovane B.G., 21enne da pochi giorni.

Il ragazzo, ogni volta che era avvicinato dagli acquirenti, si allontanava dalla panchina per recarsi in una via vicina, da dove prelevava un involucro di droga, secondo la richiesta, che aveva occultato in una busta posta sotto un contenitore dell’immondizia. Dopo aver osservato vari scambi droga-soldi, gli agenti sono intervenuti bloccando lo spacciatore e recuperando la droga.

Sono stati sequestrati 20 involucri di marijuana già confezionata e un quantitativo di hashish, dal quale era possibile preparare circa 47 dosi. Il giovane spacciatore della periferia di Napoli è stato arrestato e condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.