23 Maggio 2021

Pd e 5 stelle pensano a Di Maio sindaco di Napoli?

Di Maio, sindaco, Napoli, sindaco di Napoli, Pd,

Dopo il rifiuto di Manfredi, l’alleanza fra Pd e 5 stelle a Napoli è ancora in alto mare per la scelta del candidato sindaco. Ma spunta l’ipotesi Di Maio…

Dopo un tira e molla abbastanza intenso, Gaetano Manfredi, già Ministro per l’Università e la Ricerca del Governo Conte II e Rettore della Federico II, ha detto no: non sarà lui il candidato sindaco a Napoli per la coalizione Pd-M5s. Il perché lo ha spiegato lui stesso: la situazione finanziaria della città è precaria, sono 5 i miliardi di passivo del Comune e il sempre più probabile dissesto non permetterebbe di far partire alcuna progettualità che non sia di mero risanamento. E dunque il candidato potrebbe essere un grillino: piace (molto) Fico, paradossalmente soprattutto al Pd napoletano. Ma la base pentastellata, come si legge sul Corriere della Sera, sembra stia spingendo per il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio.

Sindaco di Napoli: Di Maio si aggiunge alla lista dei papabili

L’ex capo politico dei 5 stelle è cresciuto a Pomigliano D’Arco e a Napoli ha trascorso gli anni universitari. In Federico II, Di Maio è stato molto attivo nel campo della politica universitaria. Sul suo nome, dunque, il Movimento potrebbe trovare quella compattezza che a Napoli sembrerebbe aver perso. Resta, però, viva l’ipotesi Fico: il nome del Presidente della Camera piace a Franceschini (insieme a Bettini uno dei due leader de facto del Pd), con il quale proprio Fico ha avuto un colloquio ieri, prima dell’inaugurazione della Biennale di Architettura a Venezia.

Viva resterebbe, nonostante l’iniziale rifiuto, anche l’ipotesi Manfredi. I vertici di Pd e 5 stelle, infatti, sembra stiano lavorando ad un impegno nazionale per salvare Napoli dal default finanziario; con l’impegno del Governo (o almeno di una parte) in tal senso, Manfredi potrebbe anche ripensarci. In alternativa, Di Maio e Fico sono alla finestra. Dopo i fallimenti di Roma, Torino e Milano (e le difficoltà di Bologna), Napoli resta, per ora, l’unica delle grandi città dove sopravvive l’asse Pd-5s.

LEGGI ANCHE: ROBERTO FICO SINDACO DI NAPOLI? PER MASTELLA MEGLIO ALLA CAMERA

Seguici su Facebook. Clicca qui.
Seguici su Instagram. Clicca qui
Seguici su Twitter. Clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.