Ospedale San Paolo: muore soffocato dalla Pizza, aperta indagine

ospedale san paolo

Uomo muore all’Ospedale San Paolo soffocato da un pezzo di pizza: aperta indagine

Ospedale San Paolo, un uomo di 54 anni nella serata di sabato è morto dopo un ricovero presso la struttura ospedaliera di Fuorigrotta per soffocamento causato da un pezzo di pizza: a darne la notizia i colleghi del IlMattino e dell’ANSA.

L’uomo era stato ricoverato nella tarda serata di sabato presso l’Ospedale San Paolo a seguito ad un soffocamento causato da un pezzo di pizza terminato nelle vie respiratorie: l’uomo era giunto presso la struttura ospedaliera con mezzi propri. Nonostante gli sforzi dei sanitari per liberare l’uomo dal soffocamento il decesso è sopravvenuto.

I familiari hanno immediatamente sporto denuncia nei confronti del personale sanitario puntando il dito nei confronti dell’anestetista giunto nell’area di rianimazione, secondo quanto denunciato dai parenti, in ritardo. A seguito del ritardo sarebbe anche nata un vero e proprio diverbio tra l’anestetista e altri colleghi mentre il paziente si trovava ancora in fin di vita.

Le circostanze, secondo i denuncianti, avrebbero inciso in maniera determinante sulle cure non tempestive riportate nei confronti dell’uomo deceduto.

A seguito della denuncia dei familiari sono state avviate le indagini volte ad accertare la responsabilità del personale sanitario della struttura.

Leggi anche: “Tragedia in Tangenziale”, clicca qui.

Seguici su Facebook, clicca qui.