Ospedale di Pozzuoli, nuovo allarme sovraffollamento



ospedale

 

Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, scatta un nuovo allarme per il sovrannumero dei pazienti che vengono parcheggiati a frotte nei corridoi

 

È un novo allarme sovraffollamento all’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli  dove è panico nei corridoi per la situazione dei ricoveri.

Il sovraffollamento  è  sotto gli occhi di tutti. Le  foto dei disagi di pazienti ed operatori, sono state pubblicate sul giornale Il Mattino, una situazione esplosiva  tra scompensi logistici, bisogna raggiungere Giugliano in Campania per una Tac, e assistenziali per i  pazienti dell’Ospedale La Schiana.sovraffollamento

Il personale medico, infermieristico ed ausiliario lavora in una situazione di estremo disagio in relazione alla continua esposizione a situazioni di superlavoro, che ormai non rappresentano un’ eccezione, oltre alle quotidiane rimostranze dei familiari dei pazienti che lamentano una situazione insostenibile.

Una triste quotidianità che espone il suddetto personale a seri rischi di incolumità. Diversi pazienti, proprio in queste ore, sono stati appoggiati in sovrannumero nei corridoi dei vari reparti, letteralmente accampati.

Addirittura pazienti con patologie come ictus sono stati posizionati in reparti di ginecologia e ostetricia destinati ad ospitare neonati.

Non viene assicurato né il decoro, né la privacy a chi si trova in stati di salute di assoluta assistenza e questo conferma la presenza di gravi disfunzioni che finiscono per coinvolgere proprio lo stato di salute dei pazienti , è il caso di molti anziani, che non trovano nessuna idonea assistenza sanitaria.

Una bomba pronta a scoppiare, dunque, per la terza Asl d’Italia  dove anche la risonanza magnetica, seppur in perfetto ordine, viene utilizzata a singhiozzi per il costo troppo alto rispetto al budget assegnato a ciascun primario.

Leggi anche