Oggi si opera Daniele, la preghiera del papà:”Dio salva o piccrill mij”



daniele si opera
Foto Internapoli.it
E’ il giorno dell’operazione per Daniele, il 13enne di Arzano malato di tumore. Il papà: “Dio mio guida la mano dei medici”
E’ arrivato il giorno tanto atteso per il piccolo Daniele: il ragazzo di 13 anni malato di tumore affronterà l’operazione per l’esportazione di quel mostro che è stato costretto a combattere per molto tempo.
L’appello del papà si trasforma in una vera e propria preghiera:“E’ il giorno dell’intervento, Dio mio stagli vicino. E’ un intervento delicato, tu tutto puoi guida i dottori con la tua mano fai ca o piccrill mj esca vincitore dalla sala operatoria.
Io e mamna staremo fuori ad aspettarti, tu entra e spacca tutto fallo anche per i tuoi fratelli che soffrono in silenzio.
Chiedo a tutti di unirci in una sola preghiera che Daniele vinca questa battaglia va figl mj si o cor è papà”.
Daniele è di Arzano e l’associazione Terra dei Fuochi, insieme al parroco di Caivano, secondo quanto riportato dai colleghi di Internapoli.it hanno lanciato quest’appello:” “Daniele è un guerriero di 13 anni che combatte contro il mostro. Daniele – spiega Padre Maurizio – lunedì andrà a Bologna, i dottori dovranno asportare due costole. Il papà di Daniele ha perso il lavoro, per stare con il suo bambino. Il suo viaggio è sostenuto dalle associazioni. Ma il sogno di Daniele e avere una casa più grande, per poter vivere con i suoi fratelli. Si avete, capito bene, lui non vuole giochi ma una casa dove poter vivere con la famiglia riunita”.
E’ possibile anche effettuare una donazione in base alle proprie disponibilità all’IBAN: IT 03V0898775040000000000033

 

FOTO INTERNAPOLI.IT

Leggi anche