14 Gennaio 2021

Nuovo DPCM 16 gennaio: niente spostamenti tra regioni fino al 5 marzo

Nuovo DPCM spostamenti tra regioni

Il nuovo DPCM del 16 gennaio contiene nuove e vecchie strette sugli spostamenti, specialmente tra Regioni. Resterà in vigore fino al 5 marzo

Con l’approvazione del nuovo DPCM del 16 gennaio da parte del Consiglio dei Ministri, sono ormai certe le nuove strette sugli spostamenti, che un po’ confermano le precedenti, specialmente considerando il periodo natalizio. Il nuovo decreto dovrebbe restare in vigore fino al 5 marzo 2021.

Le Regioni

Sono vietati gli spostamenti tra Regioni e le province autonome, anche in fascia gialla, fino al 5 marzo a meno che non siano “motivati da comprovate esigente lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. E’ comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione”. 

Tuttavia sarà possibile a “un massimo di due persone, esclusi minori di 14 anni e persone non autosufficienti, di andare a visitare amici o parenti, in un arco temporale tra le 05:00 e le 22:00, presso una sola abitazione privata”.

La fascia bianca

In fascia bianca “si collocano quelle Regioni con uno scenario di tipo 1 e con un livello di rischio basso, ove nel relativo territorio si manifesta un’incidenza settimanale dei contagi, per due settimane consecutive, inferiore a 50 casi ogni 100.000 abitanti”. In questo scenario cadono le misure e le varie limitazioni in ambito di spostamenti.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime notizie seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli ZON.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.