4 Aprile 2022

“Nessun balletto al San Carlo”, duro il console ucraino a Napoli

Niente balletto al San Carlo

Polemiche per balletto al San Carlo, “Ballet for Peace” che dovrebbe andare in scena questa sera lunedì 4 aprile

“Nessun balletto al San Carlo” afferma come riportato su Repubblica il console ucraino a Napoli, Maksim Kovalenko, “[…]inaccettabile alla luce della strage di Bucha si faccia uno spettacolo di danza con interpreti russi e ucraini”.

Il console, quindi, esorta a boicottare l’evento: “Non permetteremo che la nostra bandiera, i nostri simboli e la nostra lotta contro vengano usati per giustificare i crimini russi attraverso la cosiddetta ‘pace’ in un modo o nell’altro. […] Vi esortiamo a non partecipare a questo evento, questo è un chiaro tentativo dei russi di mostrare attraverso misure culturali che stanno ‘liberando l’Ucraina’, e non distruggendo le nostre città e villaggi”.

Ad animare ancora di più la situazione i messaggi di odio e gli insulti inviati ai ballerini del corpo di ballo russi e ucraini che hanno creato intimidazione e imbarazzo laddove, secondo le fonti ufficiali del Teatro San Carlo, non ci sarebbe stato durante l’arco di tutte le prove.

Se sei interessato ad altri aggiornamenti seguici sul  s i t o.

Potrebbe interessarti anche il bollettino campano giornaliero del Covid-19.

Seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli ZON: C L I C C A Q U I. Oppure seguici sui nostri profili  T w i t t e r  e  I n s t a g r a m  per tanti altri contenuti extra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.