Neonata torturata per ore da un trentaduenne: fratture a braccia e gambe



neonata torturata

Neonata torturata dopo aver subito percosse di ogni tipo da un trentaduenne. L’uomo ha confessato di averle fatto del male…

Neonata torturata da un ragazzo di trentadue anni: sono queste le notizie che non vorremmo mai leggere, quelle che fanno male al cuore perché difficilmente ci si riesce a capacitare di come l’uomo possa macchiarsi di simili crimini.

La piccola, stando a quanto riportato sul noto quotidiano “Il Mattino” e grazie alla preziosa testimonianza dei medici che hanno poi provveduto a fornirle tutte le cure del caso, avrebbe riportato fratture in più regioni del corpo, al punto da poter paragonare il suo quadro clinico a quello di un paziente vittima di un tremendo incidente stradale.

L’uomo, trentaduenne della Cornovaglia, avrebbe confessato di averla prima stretta fortissimo, causandole una rottura delle costole, ed in seguito le avrebbe ruotato gambe e braccia sino a provocarne la frattura.

A chiamare i soccorsi è stata la madre della piccola, che non riusciva a spiegarsi come mai la piccola non smettesse di piangere. In un primo momento le autorità competenti avevano sospettato di lei, per poi giungere alla conclusione che a fare del male alla piccola era stato l’uomo, condannato a sei anni di reclusione.

 

Leggi anche