Napoli, dopo Apple arriva Maticmind



Napoli

A Napoli Maticmind aprirà una filiale che darà posto di lavoro a ben 160 persone. Un’ulteriore occasione per il rilancio della città.

NapoliNapoli. Il capoluogo campano è diventato oramai una vera e propria attrazione per gli investimenti, a dimostrazione e conferma del trend positivo di questi ultimi anni. Dopo la Apple, azienda di Cupertino, che aprirà a Bagnoli il primo Centro Europeo di sviluppo delle app, un’altra importante impresa internazionale pare intenzionata ad instaurare a Napoli una delle proprie sedi. La Maticmind, famosa azienda nel mondo dell’Information Technology, investirà sul territorio partenopeo, costruendo una nuova sede operativa di ben oltre 600 metri quadrati. Vi lavoreranno 160 dipendenti, gli ex impiegati dell’azienda Hp di Pozzuoli rimasti senza lavoro dopo la chiusura del sito nell’area flegrea.

Carmine Saladino, presidente di Maticmind, ha tenuto a precisare che l’investimento: “E’ stata una scelta, non un obbligo. La Campania, Napoli, ha un portafoglio di competenze che non ha il resto d’Italia e ciò è frutto anche delle Università e di centri molto competenti che preparano ragazzi che possono essere impiegati per le sfide della digital economy e information technology. Ecco perché Maticmind ha aperto la sua sede a Napoli con l’obiettivo di ampliare anche l’offerta per i propri clienti, aprendo di conseguenza, alla possibilità di ottenere nuove commesse”.

Un’altra occasione per Napoli e la Campania di dimostrare le proprie qualità e potenzialità  grazie alle visione e alle aspettative di Imprese che riescono ad andare oltre i mille stereotipi che prendono di mira, troppo gratuitamente, la nostra terra. Il rilancio può esserci, tocca solo a noi far ricredere i detrattori di Napoli e soprattutto chi, come istituzioni locali e nazionali, si ostina a trovare scuse per giustificare le loro grandi incapacità!

Leggi anche