Napoli: degrado al confine con i comuni della provincia,disastro ambientale

napoli

Napoli: lontano dal centro la situazione spazzatura non lascia spazio a troppe immaginazioni, ma il problema è sempre l’inciviltà.

Napoli – Ci troviamo ai confini tra Mugnano e Melito, precisamente sulla rampa di accesso che collega i due comuni al capoluogo partenopeo e ai quartieri limitrofi della città (ne abbiamo parlato già in questo articolo). La situazione è ingestibile. Colpevoli senza attenuanti i cittadini incivili che trovano sfogo nella “monnezza”, lasciando qualsiasi genere di rifiuto lungo il tratto stradale e appena dopo la fine di esso.

Il comune di Napoli fatica a star dietro l’inciviltà dei cittadini ma è allo stesso modo incurante della spazzatura che giorno dopo giorno si ammassa e si riversa anche lungo la strada.

Da aggiungere anche l’odore nauseante che si sente ormai da mesi proprio all’ingresso dell’asse perimetrale Melito-Scampia, a cui non si trova rimedio.

Insomma, una bomba ecologica a cielo aperto che sta infastidendo in particolar modo l’amministrazione mugnanese che non trova alcuna risposta nei colleghi napoletani.

Leggi anche:

Rifiuti in strada: la situazione a Napoli ai confini di Mugnano e Melito