Napoli, cosa succede tra i pali? Le scelte di Gattuso fanno discutere

convocati cagliari-napoli

Meret – Ospina: Gattuso deve fare una scelta. Chi garantisce maggiore sicurezza al Napoli? La decisione è complessa

Fino a qualche settimana fa Meret era il portiere titolare del Napoli; inamovibile per Carlo Ancelotti che ha iniziato a schierarlo non appena lo ha avuto a disposizione al 100%.

Il giovane estremo difensore godeva della fiducia del tecnico, nonostante quest’ultimo fosse solito utilizzare un massiccio turn over che prevedeva delle rotazioni anche tra i pali: quindi, a turno, a proteggere la porta azzurra, c’erano Meret, Ospina e poi Karnezis.

 napoli
Fonte:”Il napolista”

Alex Meret è un ragazzo del ’97, il Napoli è stato il suo primo club di spessore e lui ha dimostrato di non soffrire più di tanto la pressione dei grandi palcoscenici. Forte in uscita e reattivo tra i pali.

Le sue doti però non sono bastate per ‘sedurre’ e convincere Gennaro Gattuso che, nel frattempo, si è seduto sulla panchina partenopea.

Ringhio ha utilizzato Meret nelle prime apparizioni ma, complice anche una brutta papera contro l’Inter e l’infortunio capitato sempre contro i nerazzurri, il portiere ha perso il posto in favore del collega colombiano.

Ospina da due partite gioca titolare: l’esperto 31enne però non è esente da colpe e anche contro la Lazio, causa una sua ‘distrazione’, il Napoli ha perso la partita.

Tuttavia Gattuso, anche per scarse alternative, l’ha rischierato titolare contro il Perugia in Coppa Italia: una gara semplice e senza sbavature.

L’allenatore azzurro nella conferenza post partita è tornato – incalzato dai cronisti – sul

Napoli
Foto da AreaNapoli

dualismo Meret – Ospina: al mister piace un calcio moderno dove tutti gli effettivi devono giocare la palle. Si parte a palleggiare dal portiere e, secondo Gattuso:”Ospina è più abituato a questo tipo di gioco perchè ha più esperienza“.

Poi continua:”Meret è un patrimonio della società, è giovane, deve crescere ma è una grande portiere, deve solo avere più confidenza con questo tipo di atteggiamento tecnico“.

Insomma, il Napoli ha due portieri forti, diversi ma forti. Meret ha capacità incredibili ed è già nel giro della nazionale maggiore, tuttavia il suo percorso è ancora lungo. E’ un futuribile.

Attualmente il Napoli ha bisogno di ritrovare quelle sicurezze perse – ormai – da troppi mesi: probabilmente per Gattuso Ospina è in grado di garantirgliele.

Indubbiamente nello spogliatoio potrà crearsi dell’astio – così come riporta, in prima pagina, il Corriere dello Sport – ma crediamo possa trattarsi solamente di sana competizione tra due veri professionisti.