Napoli, tenta di accoltellare il figlio. Arrestato.

napoli

Napoli, dopo una violenta lite tenta di uccidere il figlio minore con un coltello da cucina. Arrestato pregiudicato 43enne

Dagli agenti della polizia di Stato del Commissariato Scampia (Napoli), è stato arrestato un 43enne pregiudicato del posto. L’ uomo è stato accusato di tentato omicidio, per aver provato ad accoltellare suo figlio minore.

Il ragazzo si è recato in stato di agitazione presso gli uffici del Commissariato. Preoccupato per la sua incolumità, ha raccontato agli agenti che il padre aveva tentato di ucciderlo con un grosso coltello da cucina. Il minore ha spiegato di aver lasciato il padre con la madre e la sorella e che, quindi, temeva anche per loro. I poliziotti si sono precipitati a casa del ragazzo ed hanno arrestato l’ uomo, già noto alle forze dell’ ordine, conducendolo alla Casa Circondariale di Napoli, Poggioreale. Dopo aver raccolto numerose testimonianze, gli agenti hanno potuto ricostruire la dinamica dell’ aggressione. L’ uomo, per motivi futili, aveva litigato con il figlio e, armato di coltello, aveva tentato di ucciderlo. A difendere il giovane, però, era stata la madre che si era interposta tra i due, evitando, così, che il diverbio finisse in tragedia.