Mugnano, via dimenticata da tutti!



mugnano

Mentre il comune di Pozzuoli pubblica le immagini dei cittadini incivili che sversano illegalmente spazzatura sui marciapiedi, a Mugnano ci si chiede perché non può accadere lo stesso

Ancora inciviltà a Mugnano; intanto, invece, il comune di Pozzuoli, proprio in queste ore, pubblica dal profilo Facebook, le immagini catturate da telecamere di sorveglianza, di alcuni cittadini incivili che sversano “monnezza” sui marciapiedi. Si legge:  “…pratica che si è ripetuta varie volte nel passato e che ha spinto l’amministrazione a collocare delle telecamere all’esterno dell’area di via Umberto Saba.”.

«Nonostante gli sforzi dell’amministrazione nel tenere pulita la città e portare la raccolta differenziata su percentuali da record in Campania – ha dichiarato il sindaco Vincenzo Figliolia – continuano a verificarsi questi episodi che vedono protagonisti cittadini che non hanno nessun rispetto per la comunità e per l’ambiente in cui vivono. Per fortuna, però, c’è anche chi questo senso civico lo ha ed è disposto ad affrontare per il bene comune gli incivili, come il cittadino puteolano che ieri ha filmato e denunciato pubblicamente su facebook una coppia che aveva appena finito di gettare indiscriminatamente per strada dei rifiuti. Queste azioni ci danno forza e ci spronano ancora di più a continuare il nostro percorso amministrativo per il ripristino e il rispetto delle regole in città».

Eppure anche a Mugnano, in via della Repubblica, una via dimenticata da tutti, basterebbe una telecamera di sorveglianza, per controllare e scoprire i cittadini che non hanno rispetto, per chi lotta costantemente contro questo scempio. Risolvere il problema, dovrebbe essere la priorità, in quanto rientrante nella sfera della lotta alla delinquenza e della difesa del senso civico che purtroppo molti cittadini, ancora non hanno.
Intanto le immagini parlano ancora chiaro;

La monnezza aumenta, e non c’è modo di intercettare le persone che stanno causando questo disagio proprio al paese, residenti e commercianti della zona.

Nella speranza che la richiesta ancora una volta venga recepito, noi pubblichiamo le foto (napolizon.it) :

 

Leggi anche