Movida: bilndati i baretti, caos assembramenti a San Martino

movida
Foto di repertorio

Movida a Napoli ai tempi del Covid-19: con la zona dei baretti blindata i giovani si riversano a San Martino

Movida ai tempi del Covid-19: ieri sera il belvedere di San Martino è stato preso d’assalto da tanti giovani.

Mentre la zona dei baretti di Via Aniello Falcone e quella di Piazza Bellini erano blindate da numerose volanti di Carabinieri e Polizia di Stato con ottimi risultati che hanno scongiurato pericolosi assembramenti, i giovani si sono riversati in zone meno controllate.

Infatti, nella serata di ieri, una delle zone “secondarie” prese d’assalto da tanti ragazzi è stata quella del belvedere di San Martino che stranamente, intorno alla mezzanotte, non veniva presidiato dalle forze dell’ordine.

Macchine in seconda fila, motorini parcheggiati alla meglio e circa 500 ragazzi (quasi tutti dotati di mascherine) affollati tra i muretti della noto belvedere di Sa Martino, condizioni che hanno generato pericolosi assembramenti.

Seppur vero che la mancanza di forze dell’ordine in quella zona sia inspiegabile è anche vero che il senso di responsabilità di noi tutti dovrebbe avere la meglio ancor prima dei relativi controlli.

In conclusione, il bilancio della serata di ieri della movida napoletana può considerarsi positivo visti i pochi episodi e i tanti controlli nelle zone più frequentate: al contrario delle immagini che sono giunte da numerosi centri del nord Italia con migliaia di giovani riversati per strada.

LEGGI ANCHE: Napoli: in Piazza San Domenico si festeggia una laurea

Seguici su Facebook e resta ggiornato con NAPOLIZON (clicca qui).