Melito, scoperto arsenale appartenente alla camorra

arsenale

Sequestrata vettura rubata contenente armi e munizioni pronte all’uso. La scoperta delle Fiamme Gialle a Melito di Napoli

Duro colpo per i clan camorristici operanti nella zona Nord di Napoli. I militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza hanno individuato a Melito di Napoli, all’interno di un parcheggio di un’area industriale in disuso, un’autovettura che risultava rubata almeno un mese prima a Frattamaggiore. Dopo alcune verifiche, i militari hanno aperto la vettura e ispezionato il suo interno. Occultato nel bagagliaio, le Forze dell’Ordine hanno scoperto un borsone contenente un vero e proprio arsenale completo di munizionamento.

In totale, i militari hanno sequestrato pistole, mitragliatrici, un fucile e un carico ingente di munizioni, armi in dotazione alle forze armate e di polizia sia nazionali che estere. Le armi erano funzionanti e pronte all’uso, con matricola abrasa per impedire alla polizia di risalire alla provenienza delle stesse. Il materiale sequestrato sarà opportunamente analizzato per poter risalire alla provenienza. Altre verifiche serviranno a capire se le armi siano state utilizzate per attività criminali.

La conferma che i clan camorristici, che dagli ultimi mesi a questa parte hanno ripreso a sparare, dispongono di arsenali completi e pronti all’uso in qualsiasi momento.