Maxiconcorso bloccato dal Tar: non rispettato anonimato



maxiconcorso
fonte foto salernonotizie

Il Tar ha bloccato il maxiconcorso della Regione Campania: candidati esclusi reclamano la mancata segretezza sulle prove

E’ stato sospeso il maxiconcorso istituito dalla Regione Campania: non è stato garantito l’anonimato sulle prove scrittee quindi il Tar ha deciso per la sospensione delle attività.

Con questo concorso c’è la possibilità di assumere ben 950 unità a tempo indeterminato per la categoria D, come spiegano i colleghi di AnsaCampania, ma ora tutto è bloccato.

L’udienza pubblica sarà effettuata il giorno 6 ottobre, fino ad allora il concorso sarà ancora bloccato.

Non è stato rispettata la segretezza degli autori delle prove scritte del concorso fino all’ultima correzione: è proprio questo che hanno imputato nel ricorso alcuni candidati esclusi e assistiti dallo Studio legale Leone Fell & C., difesi dagli avvocati Francesco Leone, Simona Fell e Ciro Catalano.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: INTER – NAPOLI, LE PROBABILI FORMAZIONI

SEGUICI SU FACEBOOK: CLICCA QUI 

Leggi anche