31 Gennaio 2021

Mario Rui ai raggi X: tutti i numeri del terzino portoghese, ecco il focus

Mario Rui positivo

Dopo la vittoria in Tim Cup, Mario Rui Silva Duarte torna padrone della fascia sinistra. Tutti i numeri del terzino portoghese, ecco il focus

Dopo il match in Coppa Italia con lo Spezia, il Napoli di Gennaro Gattuso cerca la continuità anche in Serie A contro il Parma. “Ringhio” schiera nuovamente la difesa titolare, con Mario Rui titolare a sinistra, e Giovanni Di Lorenzo a destra. Fin qui 13 gettoni da titolare in Serie A per Mario Rui Silva Duarte, conditi da 2 assist e 2 cartellini gialli. Rino Gattuso si affida spesso al terzino portoghese ex Empoli, che garantisce spinta e dinamismo. Anche in Europa League il mister calabrese ha puntato deciso su Mario Rui: il terzino vanta infatti 5 presenze da titolare su 6 match disputati.

Analizziamo ora nel dettaglio tutti i numeri di Mario Rui Silva Duarte in questo Napoli-Parma, 20a Giornata del Campionato Italiano:

Minuti giocati: 76′.

Passaggi effettuati: 50.

Passaggi riusciti: 43.

Percentuale passaggi riusciti: 86%.

Passaggi sbagliati: 7.

Contrasti: 6.

Contrasti vinti: 1.

Percentuale contrasti vinti: 16,6%.

Contrasti persi: 5.

Passaggi intercettati: 5.

Falli fatti: 0.

Falli subiti: 3.

Tiri: 0.

Tiri in porta: 0.

Duelli aerei: 4.

Duelli aerei vinti: 0.

Corner battuti: 2.

Duelli aerei persi: 4.

Dribbling tentati: 2.

Dribbling riusciti: 2.

Percentuale dribbling riusciti: 100%.

Cross fatti: 3.

Cross riusciti: 2.

Percentuale cross riusciti: 66,6%.

Cross sbagliati: 1.

Assist: 0.

Nel complesso la prova di Mario Rui Silva Duarte in questo Napoli-Parma è stata positiva. Il terzino 29enne portoghese ex Empoli ha infatti giocato una buona partita, senza sbavature. Il Nazionale lusitano è stato pulito nella lettura degli inserimenti di Jurai Kucka, e ha limitato bene anche Jasmin Kurtic. Bene poi l’impostazione: pochi appoggi sbagliati, a volte qualche piccolo errore dopo palloni ricevuti da Lorenzo Insigne, difficili da gestire. Voto 6 dunque per l’esterno basso azzurro, che esce al 76′ lasciando spazio a Hysaj.

CONTINUA A SEGURCI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE. CLICCA QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.